Sella, missione Palalido. A Milano per il colpaccio

Serie A2, si gioca oggi alle 12. Il centro Bruttini: "Le nostre rivali stanno correndo, dobbiamo farlo anche noi come nelle ultime settimane".

24 marzo 2024
Sella, missione Palalido. A Milano per il colpaccio

A destra il centro biancorosso Davide Bruttini (Foto Bp)

Al Pala Lido contro l’Urania Milano, la Sella Cento oggi alle 12 cerca due punti fondamentali in chiave ottavo posto, in un turno che vede le dirette concorrenti Cividale e Piacenza giocare anch’esse lontano da casa, a Roma nell’anticipo di ieri contro la Luiss e a Rieti sul campo della Sebastiani. Gli uomini di Mecacci arrivano alla sfida di oggi a mezzogiorno con diversi acciacchi fisici che ne hanno condizionato la settimana di allenamenti, su tutti quello dell’esterno americano Mitchell, mentre oltre ai lungodegenti Benvenuti e Bocevski mancherà ancora una volta Mussini. Dall’altra parte del campo l’Urania deve fare i conti con le precarie condizioni fisiche di Amato e Beverly, due pedine chiave dello scacchiere di coach Villa che hanno saltato le ultime partite e saranno in dubbio fino alla palla a due. Se Cento è ancora in bilico tra un posto nei playoff e il girone salvezza, Milano è certa di una posizione tra le prime otto, considerati i 28 punti fin qui acquisiti, a +8 su Vigevano che al momento chiude il treno della post season.

"Arriviamo alla sfida con Cento dopo due vittorie importanti, che ci hanno ridato nuova energia per arrivare alla migliore posizione possibile in vista dei playoff – le parole alla vigilia di Davide Villa, coach dei milanesi –. Di fronte avremo un’avversaria ambiziosa e con un roster di qualità, che ha il nostro stesso obiettivo nelle ultime giornate della fase ad orologio. Abbiamo avuto qualche problema in allenamento durante la settimana, complici acciacchi ed infortuni, ma vogliamo continuare la nostra striscia positiva e regalare un bel successo al nostro pubblico". "Fare due punti in trasferta in questo momento della stagione sarebbe cruciale – risponde il centro biancorosso Davide Bruttini –, visto che le nostre dirette concorrenti stanno correndo forte, lo stiamo facendo anche noi ma dobbiamo continuare. Loro pur essendo già nei playoff vorranno difendere la loro posizione e quindi sarà difficile come in tutte le ultime partite". Cento avrà bisogno di una prestazione corale sopra le righe, su entrambi i lati del campo, per tornare a casa dal Pala Lido con un successo che sarebbe preziosissimo.

Jacopo Cavallini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su