Arezzo, la Torres prima del derby. Indiani ritrova Settembrini e Mawuli. Troppi gol: formazione più coperta

Contro i sardi il tecnico pensa al 4-3-3 togliendo un attaccante per rinforzare il centrocampo. Risaliti recuperato ma non parte titolare: ballottaggio Guccione-Iori. Occhio alla qualità di Ruocco.

di AREZZO -
10 dicembre 2023
Indiani ritrova Settembrini e Mawuli. Troppi gol:  formazione più coperta
Indiani ritrova Settembrini e Mawuli. Troppi gol: formazione più coperta

di Andrea Lorentini

Il guanto di sfida l’ha lanciato Paolo Indiani alla vigilia: l’ sfiderà la Torres per giocarsi le proprie carte e non parte sconfitto in partenza. Per tradurre in concreto le parole del tecnico servirà, però, una prestazione perfetta per tornare dall’isola con un risultato positivo. I sardi hanno la difesa meno battuta del torneo e in casa non hanno mai perso. Lo stadio "Vanni Sanna" è un bunker, ad oggi inespugnato. Fino adesso la squadra di Greco ha concesso agli avversari appena due pareggi, giusto per rendere l’idea. Sulla carta il pronostico è chiuso o quasi, eppure ad alimentare le speranze amaranto c’è il fatto che nell’ultimo turno i rossoneri hanno accusato una mezza battuta d’arresto contro il fanalino di coda Fermana e questo pomeriggio avranno tre squalificati. Il pari di Fermo è costato tra l’altro la testa della classifica a favore del Cesena. Almeno in partenza sarà un diverso da quello schierato contro la Lucchese. Indiani, per sua stessa ammissione, proporrà una formazione più accorta. In sostanza: un attaccante in meno e un centrocampista in più.

Quindi Settembrini ritroverà una maglia da titolare in mediana, mentre nel tridente Guccione e Iori (con il primo favorito) sono in ballottaggio per completare il tridente insieme a Gucci e Pattarello. Rivedremo, dunque, il 4-3-3 consueto con il capitano che avrà il compito di sdoppiarsi nella doppia fase: trequartista e incursore in possesso palla, mezz’ala quando ci sarà da contenere. Fondamentale il ritorno di Mawuli in mezzo al campo: il ghanese incrocerà Ruocco, uno dei fulcri del gioco della Torres. Limitare il fantasista sarà una delle chiavi tattiche della partita. Al fianco dell’ex Sudtirol la scelta ricadrà tra Damiani e Foglia, mentre l’ultimo dubbio riguarda il reparto arretrato dove Renzi potrebbe tornare titolare a destra con lo spostamento sulla corsia mancina di Montini. Al centro insieme a Masetti uno tra Chiosa e Risaliti. Quest’ultimo ha recuperato a tempo record della lussazione alla spalla, ma potrebbe non essere rischiato dall’inizio. Al di là degli uomini conterà l’atteggiamento e la concentrazione, sopratutto dietro dove su 16 partite, l’ ha mantenuto la porta inviolata soltanto in una circostanza. Per ribaltare il pronostico gli amaranto potranno contare sulla spinta di oltre 100 tifosi che nonostante la trasferta complicata non faranno mancare nemmeno stavolta il loro sostegno. Un motivo in più per tradurre in concreto le parole di sfida lanciate da Indiani.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su