Azzurri, avanti tutta!. La Carrarese non cambia. Stesso modulo vincente per battere l’Entella

Calabro ripropone l’undici che ha battuto Torres e Olbia. Palmieri recuperato in extremis

di GIANLUCA BONDIELLI -
10 febbraio 2024
La Carrarese non cambia. Stesso modulo vincente per battere l’Entella
La Carrarese non cambia. Stesso modulo vincente per battere l’Entella

Deve tenere il piede pigiato sull’acceleratore la Carrarese se vuol provare a risalire sul podio del girone. La trasferta serale di Chiavari contro i padroini di casa della Virtus Entella è un banco di prova temibile perché i liguri sono imbattuti dai primi di dicembre quando hanno iniziato una serie positiva giunta a 8 risultati utili consecutivi. Gli azzurri apuani, invece, arrivano all’appuntamento forti dei benefici effetti del cambio di allenatore che ha portato 7 punti in 3 gare. Ad Antonio Calabro manca ancora la vittoria in trasferta per mettere la ciliegina sulla torta. Proverà a coglierla stasera confermando il nuovo assetto leggermente rivisto della squadra con due trequartisti dietro alla prima punta Capello.

Squadra che vince non si cambia recita il vecchio adagio e dovrebbe essere ascoltato. Dopo la goleada sulla Torres il tecnico di Galatina ha riconfermato lo stesso undici con l’Olbia, con l’unica eccezione del cambio forzato dell’infortunato Palmieri con Belloni. Dovrebbe accadere la stessa cosa questa sera con l’unico dubbio che riguarda lo stesso ruolo. Palmieri ha recuperato in extremis rientrando tra i convocati ma le sue condizioni potrebbero non essere ancora ottimali lasciando campo libero alla titolarità di Belloni, in vantaggio su Morosini che in settimana ha avuto dei fastidi e su Finotto che si sta inserendo gradualmente in squadra. Belloni, fra l’altro, ha caratteristiche più di raccordo tra i reparti rispetto agli altri due che sono più offensivi e attaccano maggiormente la profondità. In panchina torna finalmente Zuelli, dopo la lunga assenza, e vi si accomoderà anche il nuovo acquisto Jordan Boli. Per entrambi la convocazione dovrebbe servire più che altro per tornare a respirare il clima partita. Per un impiego, anche part-time, al momento sembrano esserci giocatori più pronti di loro.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su