Per la Pistoiese è notte fonda: 1-0 a Fidenza con il Borgo San Donnino

Arancioni che sprofondano in classifica: sono quattordicesimi, ma raggiunti dal Progresso

di GIANLUCA BARNI -
28 marzo 2024
Pistoiese (Acerboni/FotoCastellani)

pistoiese - imolese Acerboni/FotoCastellani

Fidenza (Parma), 28 marzo 2024 – La Pistoiese rivoluzionata dal dimissionario garante del trust, Maurizio De Simone, sprofonda: soccombe 1-0 contro il modesto Borgo San Donnino e ora, a cinque turni dal termine della stagione regolare del girone D del campionato di serie D, è quattordicesima in classifica con 32 punti, raggiunta dal Progresso, vittorioso 2-0 con il Corticella. Una situazione catastrofica, il punto più basso della ultracentenaria storia arancione. Confronto dai valori tecnico-tattici modestissimi. Al 17’ del primo tempo, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Carannante non fa male agli emiliani: calcia da posizione favorevole, spedendo il pallone alle stelle.

Al 28’ Mataloni salva gli arancioni, deviando la palla in corner su conclusione di Ferretti. È la premessa al gol-vittoria dei padroni di casa: raccogliendo un tiro dalla bandierina, Davighi, lasciato colpevolmente solo in area di rigore, punisce la Pistoiese con un perentorio stacco di testa. Due minuti più tardi, Masi fallisce la rete del pari, svirgolando la sfera da pochi passi. In chiusura di prima frazione di gioco, sono Bongiorni prima e Ferretti poi ad aver due buone opportunità, ma entrambi non sono cinici davanti allo specchio di porta.

In avvio del secondo tempo, ospiti un po’ più attivi: al 12’ Fiaschi tenta la botta da fuori, ma Piga non si fa sorprendere, respingendo il cuoio (poi l’arbitro ferma il gioco per fuorigioco). Al 17’ Del Rosso, subentrato a un evanescente Carannante, ci prova dalla distanza, ma ancora una volta il portiere è bravo a ribattere la conclusione; subito dopo è Fiaschi a battere a rete, con la palla che esce a fil di palo. Al 21’ Mataloni dice no a Rossi, evitando la capitolazione: sfera sul fondo, ergo in angolo.

Al 25’ Piga è abile a deviare il tiro insidioso di Fiaschi. Al 28’ ancora Piga si mette in mostra, salvando la propria squadra, anche con l’aiuto del palo, su tentativo di Milani. Al 32’ palla-gol per Ferretti, che la spreca calciando fuori: la difesa arancione, sbilanciata, aveva lasciato l’esperto calciatore da solo. Al 50’ bel colpo di testa di Fiaschi, con l’estremo difensore che alza la palla sopra la traversa. Al 52’, proprio in extremis, Panicucci ha il pallone del pareggio, ma non riesce a trovare la via del gol. Per la Pistoiese è notta fonda.

Tabellino

BORGO SAN DONNINO – PISTOIESE 1-0

BORGO SAN DONNINO (4-3-3): Piga; Davighi, Tarantino, Som, Vecchi (39’ st De Luca); Carollo, Varoli, Kashari (39’ st Bertipagani); Rossi, Ferretti, Bongiorni (17’ st Caniparoli). A disposizione: Rossi, Valcavi, Censi, Koni, Biscontin, Prisacaru. Allenatore: Baratta.

PISTOIESE (4-4-1-1): Mataloni; Riccio (34’ st Anticoli), Masi, Greco, Bailo; Pertici (43’ st Panicucci), Carannante (8’ st Del Rosso), Biaggi, Fiaschi; Evangelista (8’ st Milani); Bonfanti. A disposizione: Gambassi, Cordato, Marie-Sainte, Frija, Virdò. Allenatore: Parigi.

ARBITRO: Zito di Rossano Calabro.

MARCATORE: 30’ pt Davighi.

NOTE: giornata piovosa. Espulsi al 47’ st Masi per somma di ammonizioni e Koni per proteste dalla panchina. Ammoniti: Riccio, Rossi, Kashari, Milani. Angoli: 3-7. Recupero: 1’, 5’.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su