Calcio In Prima Categoria i ragazzi di Strata affronteranno l’imbattuta la capolista Marginone. Mulazzo, serve una grande impersa: "Neutralizzare il loro pressing»

Il tecnico ha le idee chiare su come fermare gli avversari "Dobbiamo evitare di portare la palla a lungo". .

20 gennaio 2024
Mulazzo, serve una grande impersa: "Neutralizzare il loro pressing"
Mulazzo, serve una grande impersa: "Neutralizzare il loro pressing"

La stessa domanda, un tormentone, da sedici giornate: chi ferma il Marginone? Ammesso che l’impresa sia possibile, qual è l’antidoto? Tocca al Mulazzo, rispondere dalle 15, quando domenica la regina incontrastata arancionero si distenderà sul “Calani“. A poche ore dalla sfida con i lucchesi che per i rossoblù vale un campionato, Paolo Marconi lancia un appello alla delegazione perché non abbandoni la squadra nel momento del bisogno. La società avverte che l’attimo cruciale è arrivato e per questo non lascia niente di intentato pur di centrare il grande “colpo“. Per la svolta, cioè per tirarsi fuori dalle zone inquinate dei playout, servono i tre punti, obbiettivo oggettivamente difficile contro un avversario che non ha ancora perso.

Strata ha preparato minuziosamente la partita, ma la parte più importante, spetterà sempre ai giocatori. "Neutralizzare il loro pressing", e il principio attorno al quale il tecnico rossoblù ha organizzato il lavoro settimanale teso ad impostare nel modo più efficace il confronto con i lucchesi. Annullare il pressing, ma come? "Evitando di portar palla a lungo – risponde – togliendo all’avversario la possibilità di aggredirci e di partire in contropiede".

Ma il Mulazzo può discutere da pari e pari con i primi della classe? "Il Marginone se vogliamo essere realisti, è la squadra più forte. Segna il giusto e difende come nessuna (25 gol all’attivo, otto al passivo e imbattuta da 16 turni ndr.) – conclude Strata – non c’è timore, ma rispetto della loro forza. Noi scenderemo in partita forti dei nostri mezzi per ottenere un risultato ad effetto che ci dia una poderosa spinta per allontanarci da una situazione che non rispecchia il nostro vero valore di squadra".

Ebal.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su