Calcio Serie D. La Pianese si riscopre vincente e prima. Prosperi frena: "Essere adesso in testa non significa niente. Manca ancora molto»

La Pianese ritorna in testa grazie alla vittoria e al pareggio del Follonica Gavorrano. Il tecnico Prosperi rimane concentrato e elogia l'atteggiamento dei giocatori. Ora si preparano per sfidare il Grosseto.

30 marzo 2024
La Pianese si riscopre vincente e prima. Prosperi frena: "Essere adesso in testa non significa niente. Manca ancora molto"

La Pianese ritorna in testa grazie alla vittoria e al pareggio del Follonica Gavorrano. Il tecnico Prosperi rimane concentrato e elogia l'atteggiamento dei giocatori. Ora si preparano per sfidare il Grosseto.

La Pianese è tornata a vestire i panni della preda: la vittoria sul San Donato Tavarnelle, a firma Ledonne (nella foto), e il contemporaneo pareggio del Follonica Gavorrano hanno permesso alle zebrette di riappropriarsi del meritato primo posto. "Essere in testa adesso, però, non conta nulla – dice il tecnico Fabio Prosperi –. Al di là del fatto che mancano ancora cinque giornate, come ho sempre detto, anche dopo qualche sconfitta o qualche mezzo passo falso, noi dobbiamo soltanto continuare a lavorare per farci trovare la domenica nel migliore dei modi. E la domenica cercare di dare il massimo. Non abbiamo altra scelta".

La classifica dimostra però che quella della Pianese è una marcia eccezionale. "I ragazzi hanno sempre giocato con la giusta mentalità – sottolinea Prosperi –, non l’hanno mai persa, anche dopo la sconfitta con il Ponsacco, alla ripresa degli allenamenti il martedì sono stati perfetti. Poi nell’arco di un campionato, ci sono i momenti, ci sono gli avversari, ci sono gli episodi. Io alla mia squadra non ho avuto mai nulla da dire; dal punto di vista dell’atteggiamento, della voglia di lavorare e dell’applicazione sono giocatori splendidi. Sono tutti ragazzi in gamba e devo loro tanto, come devo tanto ai componenti dello staff, perché se fossi stato solo adesso saremmo a 30 punti dalla prima".

Adesso, per i bianconeri, qualche giorno di riposo, la preparazione riprenderà martedì: nel mirino la gara casalinga con il Grosseto, reduce dal pareggio-beffa con il Ponsacco; l’incontro con i maremmani, adesso a -7, potrebbe tagliare fuori una delle prime pretendenti alla promozione o, al contrario, rimetterla in corsa. "Martedì prossimo riprenderemo con grande testa, con grande voglia e senza pensare a niente – chiude Prosperi –. Se ci mettiamo a guardare la classifica o i risultati degli altri diventa un problema. L’unica strada è questa, per come siamo costruiti, per come siamo abituati a lavorare. Intanto tanti auguri di buona Pasqua a tutti".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su