Carrarese, altra uscita. Raimo va alla Recanatese. Attesa per la nuova punta. Intanto rientra Capello

Il difensore ceduto in prestito. Per la sfida con la Torres c’è l’imbarazzo della scelta

26 gennaio 2024
Raimo va alla Recanatese. Attesa per la nuova punta. Intanto rientra Capello
Raimo va alla Recanatese. Attesa per la nuova punta. Intanto rientra Capello

Altra uscita, sempre in prestito, dalla Carrarese. Stavolta è il laterale Alessandro Raimo che ha fatto le valigie accasandosi ieri per il resto della stagione alla Recanatese, formazione dello stesso girone. Fin qui il terzino, classe 1999, di Piombino, non aveva mai ingranato in azzurro dove ha totalizzato soltanto 6 presenze di cui una da titolare. Si pensava inizialmente a uno scambio con Lorenzo Peli, giocatore di proprietà dell’Atalanta in prestito all’Ancona, ma l’esterno classe 2000 è tornato a titolo temporaneo al Pontedera dove aveva giocato gli ultimi 6 mesi della scorsa stagione. Continua a non accadere ancora nulla, quindi, sul fronte delle entrate ma la società azzurra con l’uscita di Raimo ha liberato un’altra casella della rosa della prima squadra oltre a quella già lasciata vuota da Sementa. Adesso, almeno numericamente, c’è margine per fare operazioni in ingresso. Vedremo se nei prossimi giorni arriverà l’attaccante che tutto l’ambiente si aspetta, in grado di poter far fare il salto di qualità alla rosa apuana.

Nel frattempo il tecnico Antonio Calabro ha ritrovato finalmente in gruppo Alessandro Capello. La punta bolognese è tornata a lavorare con la squadra già da mercoledì e si candida per una maglia da titolare domenica nel big match con la Torres. Il suo partner potrebbe essere uno tra Panico o Giannetti. Occhio, però, anche a Morosini che con la mezzora volitiva mostrata a Pesaro si aggiunge ai pretendenti. Meno gettonata la candidatura di Simeri, la cui situazione resta un punto interrogativo su cui potrebbe fornire ragguagli il tecnico di Galatina quest’oggi nell’abituale conferenza stampa pre-gara. L’infermeria, col recupero di Capello, si è svuotata quasi completamente. Rimane ormai a lavorare a parte soltanto Zuelli, oltre al lungodegente Pinto.

Ieri la squadra è tornata ad effettuare un unico allenamento nel pomeriggio dopo la doppia seduta alla quale si era sottoposta mercoledì. In difesa col rientro di Illanes dalla squalifica si riproporrà il solito ballottaggio a 4 per 3 posti. C’è tanta concorrenza, adesso, anche a centrocampo dove domenica gli esclusi eccellenti sono stati Palmieri e Capezzi. Calabro ha tante alternative da mettere in campo per cercare di cogliere contro la seconda in classifica la sua prima vittoria a Carrara che ricreerebbe sicuramente entusiasmo nella piazza.

Gianluca Bondielli

Continua a leggere tutte le notizie di sport su