Comacchiese e Mesola, turno a domicilio

Promozione: entrambi in casa contro Corticella e Solarolo, Casumaro a Castelbolognese. Nell’anticipo la Portuense è sconfitta 3-1

17 dicembre 2023
Comacchiese e Mesola, turno a domicilio
Comacchiese e Mesola, turno a domicilio

Scontro al vertice per il Mesola, però con il vantaggio di giocarlo nel fortino di casa. I castellani in riva al Po (ore 14.30) ricevono il Solarolo secondo in classifica, due punti avanti ai biancazzurri, pertanto in caso di vittoria i ragazzi di Salvagno potrebbero scavalcare i romagnoli al secondo posto.

"Non stiamo attraversando un buon periodo – ammette il direttore sportivo Edoardo Biondi – due sconfitte e tre pareggi negli ultimi turni, una vittoria contro il Solarolo rappresenterebbe un bel rilancio. Che è un avversario forte, l’ho visto due volte, con l’Osteria Grande e la Portuense, mi era piaciuto molto: si difende bene e poi riparte, sfruttando le qualità del loro temibile reparto offensivo". In casa anche l’altra formazione del Delta del Po: la Comacchiese. Al "Raibosola" ci sarà la matricola Junior Corticella, che lotta per evitare i play out. "Sarà una partita cruciale – evidenzia Mauro Bresciani – finire bene il 2023 è importante per il morale ma anche e soprattutto per la classifica. Affrontiamo una squadra al debutto in categoria ma bene organizzata, scorbutica, rispecchia il carattere del loro allenatore Fabrice Cavina". Trasferta insidiosa per il Consandolo, che a Borgo Tossignano farà visita alla Valsanterno quarta in classifica, che si è appena appesa alla cintura lo scalpo della Portuense grazie a un 3-1 eloquente raccolto al "Bellini". Un successo esterno contro la formazione imolese aprirebbe scenari inaspettati di play off, una prospettiva impensabile per la matricola argentana a inizio stagione. Il presidente Luigi Maggi pensa positivo: "Stiamo in un buon periodo, l’unico inconveniente è in porta: si è infortunato in modo serio Lesi e non abbiamo ancora trovato un sostituto. Per quanto riguarda la squadra avversaria, mister Dirani ha ricevuto recensioni positive, sappiamo del loro valore. Perlomeno avremo il piccolo vantaggio che la Valsanterno sarà senza il centrocampista Sciuto, elemento di personalità ed esperienza". Trasferta romagnola per il Casumaro, che sarà a Castel Bolognese, nel Ravennate. "Lo Sparta è temibile soprattutto in casa, dove ha raccolto il maggior numero di punti – dice il direttore generale Fabio Montosi – Sta lottando per evitare i playout, quindi è uno scontro diretto, anche se nell’ultimo periodo ci siamo tirati fuori dalla classifica pericolosa. Per la seconda settimana consecutiva saremo al completo, mi aspetto un bel regalo dai ragazzi". Ricordiamo che nell’anticipo di ieri la Portuense, in casa del Felsina ha perso per 3-1.

Franco Vanini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su