Dopo il derby/2. Il capitano Mongiello:: "Il Chiesanuova ci mette sempre l’anima»

Il Chiesanuova pareggia 2-2 contro il Tolentino, rimontando dopo essere stato sotto di due gol. La squadra si trova al 4° posto, a due punti dalla vetta. Capitan Mongiello elogia il gioco del Tolentino e commenta la sua prestazione.

30 gennaio 2024
Il capitano Mongiello:: "Il Chiesanuova ci mette sempre l’anima"
Il capitano Mongiello:: "Il Chiesanuova ci mette sempre l’anima"

È maturato al "Della Vittoria" di Tolentino l’unico pareggio della 19ª giornata. Il 2-2 non ha fatto felice nessuno, però fa un pochino più piacere al Chiesanuova che si presentava senza Crescenzi e Pasqui, più Monteneri dopo 15’ e soprattutto si è trovato sotto 2-0 a pochi secondi dall’intervallo. Poi nella ripresa la squadra di Mobili ha messo in atto una bella rimonta grazie all’incornata di Defendi (5 gol come Sbarbati e Crescenzi) e al tocco elegante di Mongiello su assist delizioso di Badiali. La quarta rimonta nelle ultime 5 uscite e pensare che prima non riusciva mai. I biancorossi sono scivolati al 4° posto, ma sono appena a 2 lunghezze dalla vetta e +5 sulla Jesina che apre i playout, peraltro quasi a rischio dato che i leoncelli hanno 9 punti di vantaggio sul Montegiorgio. Domenica ci sarà l’Urbania, da sfidare nuovamente a Villa San Filippo, per ora niente "Sandro Ultimi". Capitan Mongiello sul 2-2: "Da una parte non va bene che ancora una volta siamo finiti sotto, inizia ad essere una costante. Comunque bravo il Tolentino che per me gioca il miglior calcio della categoria. Dopo 45 minuti nei quali siamo rimasti a guardare anziché imporre la nostra personalità, nella ripresa ci abbiamo messo l’anima. Siamo una squadra che non muore mai". Come ci ha pensato a fare quel difficile tocco di esterno per battere il portiere? "L’ho visto che stava uscendo e non potevo stopparla, avrei perso l’attimo". Proprio lei aveva avuto le occasioni più limpide la domenica prima. "Infatti dovevo farmi perdonare l’errore con la Civitanovese. Non sto segnando tanto (3 gol ndc) ma sono stati tutti belli. Questo però il più importante".

Andrea Scoppa

Continua a leggere tutte le notizie di sport su