E’ un super Poggibonsi! Pianese ko. Borri e Bigica stendono la capolista

La Poggibonsi vince 2-0 contro la Pianese, interrompendo la loro imbattibilità di cinque mesi. Borri e Bigica segnano i gol decisivi. Kouko viene espulso.

5 febbraio 2024
E’ un super Poggibonsi! Pianese ko. Borri e Bigica stendono la capolista
E’ un super Poggibonsi! Pianese ko. Borri e Bigica stendono la capolista

POGGIBONSI

2

PIANESE

0

POGGIBONSI (5-3-1-1): Pacini; Rocchetti, Cecchi, Borri, Di Paola, Cecconi (59’ Camilli); Marcucci (59’ Martucci), Mazzolli, Gistri (69’ Bigica); Barbera (69’ Bigozzi); Vitiello.

Panchina: Di Bonito, Calà Campana, Bellini, Lepri, Corcione. Allenatore Calderini.

PIANESE (4-3-3): De Fazio; Morgantini, Polidori, Lo Porto (54’ Bramante), Tognetti (46’ Di Mino); Boccadamo, Simeoni, Miccoli (64’ Lulli); Mastropietro (78’ Proietto), Kouko, Ledonne (46’ Di Martino).

Panchina: Iurino, Rémy, Monanni, Alagia. Allenatore Prosperi.

Arbitro Pasculli di Como.

Reti: 38’ Borri, 89’ Bigica.

Note – Espulso al 41’ Kouko.

POGGIBONSI – Termina allo Stefano Lotti una imbattibilità di cinque mesi - 19 partite utili consecutive - per la Pianese. La capolista cade di fronte ai giallorossi, capaci di una prova da Leoni. Disposizione tattica inedita e a conti fatti efficace, sulla base delle scelte di mister Calderini che affida a Barbera, tra i migliori, i compiti di trequartista per sostenere in avanti un Vitiello in versione uomo ovunque. I padroni di casa si portano sull’1-0 con Borri, offrendo concretezza a un’ottima prova corale nel primo tempo. Frazione non caratterizzata da grandi occasioni ma da una innegabile supremazia territoriale del Poggibonsi. Che archivia il match con Bigica all’89’. Un break decisivo per arginare il netto predominio della Pianese nella ripresa. In mezzo l’espulsione di Kouko, episodio non certo trascurabile nell’economia della sfida.

Poggibonsi in vantaggio al 38’: Mazzolli, direttamente dal calcio piazzato, centra l’incrocio dei pali e Borri, ben appostato, è pronto a ribadire nel sacco di testa: 1-0. Passano pochi minuti e la Pianese resta in dieci. Kouko ha una reazione, forse in risposta a una provocazione, e riceve il cartellino rosso immediato. Pasculli di Como sanziona l’atto della punta della Pianese, che in realtà sembra non colpire alcun avversario. Ma anche il gesto in sé, secondo arbitro e assistente, è meritevole di provvedimento. Mister Prosperi nell’intervallo opera un duplice cambio per individuare opportunità nuove nuove in virtù degli ingressi di Di Mino e Di Martino, in luogo rispettivamente di Tognetti, in giallorosso nella scorsa stagione, e Ledonne. Tenta, il tecnico degli amiatini, anche la carta Bramante al posto di Lo Porto. Gli ospiti, nonostante l’inferiorità numerica, fanno valere il ruolo di capolista cingendo d’assedio la retroguardia del Poggibonsi, disposta già in partenza a cinque. Pecca di egoismo Bigozzi, appena entrato, cercando in contropiede una improbabile soluzione personale anziché affidarsi a un più logico appoggio. Per la Pianese è Bramante, vero folletto a tratti imprendibile per le chance di pareggio della leader, a impegnare Pacini a terra all’83’. E all’89’, a interrompere la supremazia della Pianese, arriva il diagonale rasoterra di Bigica a battere De Fazio per il 2-0 definitivo.

Paolo Bartalini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su