Eccellenza. "Sangiustese, era la vittoria che ci serviva»

La Sangiustese Vp vince 4-1 contro la Jesina, ma l'allenatore Giandomenico non è completamente soddisfatto. Nonostante la vittoria, la squadra è in penultima posizione e c'è ancora molto lavoro da fare.

13 febbraio 2024
"Sangiustese, era la vittoria che ci serviva"
"Sangiustese, era la vittoria che ci serviva"

"Abbiamo qualità e dobbiamo tirarla fuori come abbiamo fatto contro la Jesina". Luigi Giandomenico, allenatore della Sangiustese Vp, si gode la netta vittoria sulla Jesina. "Avevamo bisogno di questo risultato – aggiunge – dopo un periodo in cui i ragazzi non hanno raccolto quanto seminato pur avendo disputato delle buone prestazioni. È un periodo in cui si lavora tantissimo e i calciatori si meritano simili giornate". La vittoria ha permesso alla formazione rossoblù di raggiungere quota 15 il Monturano e di avere il Montegiorgio a due punti sopra, ma la squadra è in penultima posizione. "Sono contento della vittoria, ma sono altresì convinto che non abbiamo fatto ancora niente. Non siamo messi affatto bene e dobbiamo solo continuare a lavorare a testa bassa". In una giornata positiva in cui la squadra ha vinto 4-1 c’è stato comunque qualcosa che non è andato giù al tecnico. "Sono arrabbiato per il gol preso perché non possiamo subire una rete in quel modo". La Jesina ha segnato al 39’ della ripresa quando i rossoblù stavano vincendo 4-0. La partita con i leoncelli ha visto la difesa rossoblù schierata a 3. "È una soluzione che oggi ci ha dato una mano. È poco che ci lavoriamo e all’inizio abbiamo fatto un po’ fatica a trovare le distanze, alla lunga abbiamo preso coraggio e siamo venuti fuori proponendo anche delle giocate interessanti che ci hanno portato al gol".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su