Emergenza Sant’Agostino

Ramarri in casa col Massa Lombarda dopo l’addio di Brito. Masi a Medicina

17 dicembre 2023
Emergenza  Sant’Agostino
Emergenza Sant’Agostino

Il Sant’Agostino chiude il 2023 davanti al proprio pubblico. I ramarri (ore 14.30) ricevono il Massa Lombarda, una vecchia conoscenza di Oscar Cavallari dai tempi della Comacchiese. "Di quella squadra è rimasto lo zoccolo duro – racconta l’allenatore del Sant’Agostino – compreso l’allenatore Scozzoli; ha inserito Riccardo Innocenti, che a 49 anni fa ancora gol e l’esterno offensivo di sinistra Fabretti. E’ una squadra che gioca assieme da alcuni anni, è bene organizzata, tende a spezzare il gioco e ripartire con lanci lunghi per Innocenti".

Domenica i bianconeri in casa hanno fermato il quotato Medicina, in bilico tra la zona play out e il centro classifica. "Il Massa punta a evitare i play out, se scorriamo la classifica dovrebbe essere alla portata, ma non ci fidiamo, visto quello che si è successo domenica scorsa a Savignano, una partita che si era messa male dopo lo sfortunato calcio di rigore calciato da Fiorini, che è scivolato al momento del tiro. Mi è piaciuta la prova di carattere del secondo tempo, che ha evitato un’immeritata sconfitta".

E’ stata una settimana movimentata per il mercato ramarro. Il Bentivoglio ha soffiato alla squadra del presidente Lenzi il capocannoniere Brito Dos Santos con una proposta economica irrinunciabile. Non solo, il Bentivoglio si è preso pure il giovane attaccante Bandiera, operazione che ha perlomeno comportato l’arrivo dell’attaccante esterno Matta, sempre dal Bentivoglio. In più se n’è andato anche Gilli, tornato al Zola Predosa. E in arrivo c’è sicuramente un altro attaccante (Notari e Napoli i candidati).

"Siamo in emergenza in attacco – allarga le braccia mister Cavallari – Matta è arrivato mercoledì, ha fatto solo due allenamenti con noi e Gherlinzoni non ha smaltito del tutto il problema alla caviglia e partirà dalla panchina. Mi dovrò inventarmi qualcosa, magari utilizzare Lodi e Guerzoni in un ruolo diverso". Trasferta ad alto rischio per il Masi Torello Voghiera, che sarà a Medicina, terza forza del campionato, che ha bisogno di punti dopo il mezzo passo falso a Massa Lombarda. Ha fatto peggio il Masi, sconfitto a domicilio dal Pietracuta, che aveva sbancato il "Villani" anche l’anno scorso. La notizia positiva per mister Galletti è il recupero di bomber Cazzadore dal lungo infortunio, sebbene non abbia ancora 90’ di autonomia.

Franco Vanini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su