Empoli, è notte fonda: la Juventus espugna 2-0 il "Castellani"

Azzurri ultimi in classifica: quarto k.o. in gare ufficiali tra Coppa Italia e serie A. E alla ripresa del torneo, Roma e Inter

di GIANLUCA BARNI -
3 settembre 2023
Empoli-Juventus (Fotocronache Germogli)

Empoli-Juventus (Fotocronache Germogli)

Empoli, 3 settembre 2023 – Quarta sconfitta in altrettante partite ufficiali, tra Coppa Italia e serie A, per l’Empoli, battuto 2-0 al “Castellani” dalla Juventus, terza forza della classe. E alla ripresa del campionato, dopo la sosta dedicata alle Nazionali, il calendario non promette bene: trasferta nella Capitale contro la Roma e gara casalinga con l’Inter. Da brividi. Zanetti si affida al modulo 4-3-3. Difesa cambiata in blocco a eccezione di Luperto. In campo Maleh, con Fazzini che agisce a destra.

Buon avvio della Juventus, più propositiva rispetto all’ultima uscita interna con il Bologna. Al 7’ occasione per i bianconeri, con Vlahovic che calcia da dentro area, ma Berisha non si fa sorprendere. Al 17’ Miretti mette un bel pallone nel mezzo e Vlahovic gira a rete di testa: la palla termina sul fondo. Al 24’, sugli sviluppi di un corner, Danilo risolve una mischia segnando: è il gol del vantaggio juventino. Al 31’ Juventus vicina al raddoppio: ci prova Mckennie, ma è murato da Pezzella.

Al 35’ conclusione dalla distanza di Kostic, ma Berisha è attento e blocca la sfera. Al 37’ ingenuità di Maleh, che tocca il piede di Gatti nei sedici metri: Ayroldi fischia il calcio di rigore che al 39’ Vlahovic si fa parare in due tempi dal portiere di origine albanese, arrivato dopo l’infortunio occorso a Caprile. Empoli più intraprendente a inizio ripresa. Al 7’ Fazzini tenta una rovesciata in area, ma la conclusione termina a lato. Al 14’ azione personale di Chiesa, che prepara bene il tiro, ma poi, solo dinnanzi al portiere, sbaglia la mira, spedendo il pallone sul fondo.

Al 21’ assist di Vlahovic per Pogba, il cui tiro al volo s’insacca nell’angolino alla sinistra del portiere: ma l’arbitro annulla la rete per il precedente fuorigioco di Vlahovic. Lanciato da Milik, al 37’ Chiesa va via in campo aperto, riesce a sfuggire anche a Berisha e al suo tentativo di fallo e raddoppia. Al 46’ Milik colpisce la traversa con una pregevole inzuccata: nella circostanza la difesa dell’Empoli è a presepe: immobile. Al 49’, con ottima coordinazione, Destro sfiora il gol. Neppure sessanta secondi dopo, palo di Kean, che legittima il successo dei piemontesi. Per l’Empoli è notte fonda.

Il tabellino  

ùEMPOLI – JUVENTUS 0-2 EMPOLI (4-3-3): Berisha; Bereszynski, Walukiewicz, Luperto, Pezzella; Fazzini (16’ st Grassi), Marin (27’ st Kovalenko), Maleh; Baldanzi (16’ st Cancellieri), Caputo (27’ st Destro), Cambiaghi (38’ st Gyasi). A disp: Perisa, Stubljar, Cacace, Guarino, Ebuehi, Ismajli, Ranocchia, Bastoni, Shpendi. Allenatore: Zanetti. JUVENTUS (3-5-2): Perin; Danilo, Bremer, Gatti; Mckennie (38’ st Weah), Miretti (16’ st Pogba), Locatelli, Rabiot, Kostic (26’ st Cambiaso); Vlahovic (26’ st Milik), Chiesa (38’ st Kean). A disposizione: Pinsoglio, Daffara, Alex Sandro, Rugani, Fagioli, Nicolussi, Yildiz, Iling. Allenatore: Allegri. ARBITRO: Ayroldi di Molfetta. MARCATORI: 24’ pt Danilo; 37’ st Chiesa. NOTE: serata molto calda. Ammoniti: Locatelli, Bereszynski, Vlahovic, Miretti, Gyasi, Destro. Angoli: 2-6. Recupero: 3’, 7’. Gianluca Barni

Continua a leggere tutte le notizie di sport su