Forlì, con il Carpi è big match: "Bisogna sfruttare il bel momento"

Al ‘Morgagni’ (ore 14.30) una difficile sfida, mister Antonioli: "Ultime due gare ok e questa ci dà carica"

di FRANCO PARDOLESI -
10 dicembre 2023
Forlì, con il Carpi è big match: "Bisogna sfruttare il bel momento"
Forlì, con il Carpi è big match: "Bisogna sfruttare il bel momento"

Mauro Antonioli è tranquillo alla vigilia del sentito match contro il Carpi: "Sappiamo perfettamente che andiamo ad affrontare una partita molto difficile – attacca l’allenatore del Forlì –, ci troveremo al cospetto di una squadra che, a mio avviso, è la favorita per la vittoria finale. Una formazione completa in ogni reparto, ben allenata da Cristian Serpini e allestita grazie a un budget molto importante- L’importante sarà scendere in campo con la giusta concentrazione. Per uscire dalla partita con qualcosa, in mano sarà necessario il migliore Forlì".

Riferendosi, poi, a quanto sia sentita dalla tifoseria forlivese la sfida di oggi (14.30) al Morgagni aggiunge: "Pur non essendo un derby vero e proprio sono consapevole di quanto questa partita sia importante per i trascorsi tra le due squadre. Tenuto conto di questo e dei valori in campo queste sono le gare in cui i ragazzi si caricano da soli".

Una squadra. la sua, che nelle due ultime partite ha dato evidenti segni di miglioramento: "Col Ravenna e, domenica scorsa, in casa del Victor San Marino la squadra è tornata a disputare degli ottimi match. Nel calcio tutti viviamo sempre sul filo del rasoio nell’alternanza dei momenti buoni con quelli negativi. In questa partita l’intenzione è quella di sfruttare il trend positivo e la ritrovata autostima del gruppo, in una partita dove non dovremo accusare cali di tensione e non perdere l’equilibrio, indispensabile per fare risultato".

Gettando uno sguardo sull’equilibrio che il campionato propone, con otto formazioni in 7 punti, l’allenatore biancorosso sottolinea: Evidente come ogni domenica, non ci sono risultati scritti prima. Il segreto per compiere un percorso positivo lungo la stagione è quello di avere rispetto di qualsiasi avversario".

Viste le partenze di Persichini, Piva e Calì, per ora le porte girevoli dello spogliatoio biancorosso hanno funzionato solamente in uscita: "Il compito di ogni allenatore è quello di ottimizzare la rosa che la società mette a disposizione. Penso che qualche arrivo sia possibile ma, per ora, la mia attenzione è rivolta esclusivamente a fare il meglio con la rosa attuale".

Le ultime parole di Antonioli riguardano la formazione. "Nelle ultime due partite il 4-3-3 ha dato dei buoni risultati e per questo non penso a cambiamenti. Bonandi? Sto cercando di reinserirlo gradualmente crescendone il minutaggio in ogni partita: di certo ci sarà utile nel corso della partita".

Dalla sponda carpigiana sono segnalate le assenze pesanti dell’esperto difensore Matteo Rossini e del portiere Lorenzo Viti che si aggiungono a quella dell’ex biancorosso Marco Maini infortunato da tempo. Ad arbitrare sarà il signor Fabio Franzò di Siracusa, coadiuvato da Jordan Thomas (Firenze) e Alessio Reitano (Acireale).

Il probbile 11 (4-3-3): Pezzolato; Masini, Drudi, Maggioli, Rossi; Casadio, Gaiola, Prestianni; Mosole, Merlonghi, Greselin.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su