Forlì, è un anticipo da sfruttare: "Ma non snobbiamo il Mezzolara"

Match a Molinella (14.30), il mister biancorosso non si fida dei bolognesi pur in grave crisi: "Hanno fame"

di MARCO LOMBARDI -
16 dicembre 2023
Forlì, è un anticipo da sfruttare: "Ma non snobbiamo il Mezzolara"
Forlì, è un anticipo da sfruttare: "Ma non snobbiamo il Mezzolara"

Forlì, usa la testa: vietato snobbare un Mezzolara inguaiatissimo. Sfida dei due mondi, oggi (14.30), allo stadio ‘Augusto Magli’ di Molinella: da una parte gli emiliani, sull’orlo della zona rossa (+2), con la bava alla bocca e la forza della disperazione, avidi di una vittoria che manca dal 24 settembre (1-0 al Prato); dall’altra i romagnoli in piena fiducia e in grande salute a caccia di un pugno di punti per assaltare la diligenza playoff (-1).

"Non possiamo sbagliare l’approccio, né pensare di andare a fare una passeggiata, servirà il miglior Forlì per vincere", scandisce Mauro Antonioli. Che indica la via: "Dovremo mantenere gli standard delle ultime prestazioni, in termini di spirito, voglia, attenzione tattica e proposta di gioco, anche se di fronte troveremo una squadra con evidenti problemi di classifica". E diffida di un Mezzolara in crisi nerissima (3 punti nelle ultime 13 partite), a digiuno di gol da tre turni e reduce dal ko con una Sammaurese in picchiata senza paracadute: "Loro hanno fame di punti e quando si versa in una situazione complicata di classifica si tirano fuori energie nascoste; la metteranno sul piano dell’agonismo. Ma noi dobbiamo continuare nel nostro percorso importante e vogliamo dare continuità di mentalità, prestazioni e risultati".

Quanto al terreno di gioco del ’Magli’, annunciato in versione ‘spelacchio’: "L’abbiamo visto e non è in buone condizioni – osserva Antonioli –, sicuramente non permetterà tanti fraseggi di fino... Sarà una battaglia. E se non sapremo adattarci alle situazioni che incontreremo, il rischio è di rimediare una brutta figura. Da questo punto di vista voglio una prova di maturità da parte dei ragazzi, ai quali finora posso imputare ben poco".

Capitolo formazione: il tecnico biancorosso garantisce che "stanno tutti bene" e non svela le carte, ma annuncia l’intenzione di differire il ricorso al turnover al prossimo turno, in calendario mercoledì 20 dicembre, che vedrà il Forlì ricevere la visita dell’Aglianese. Possibili solo modiche variazioni sul tema. Allerta gialla per il centrale difensivo Maggioli, entrato in diffida, mentre Bonandi dovrebbe aumentare il suo minutaggio.

Chiosa sulla sessione di mercato, che chiuderà venerdì 22 dicembre (gong alle 19): "Sono valutazioni che competono alla società, vedremo quando e se verranno fatti dei movimenti. Per ora preferisco concentrarmi sui ragazzi che ho a disposizione, che stanno facendo molto bene". Dirigerà l’incontro Alice Gagliardi della sezione di San Benedetto del Tronto, coadiuvata da Roberto Lembo di Valdarno e Luca Passeri di Roma 1.

Il probabile 11 (4-3-3): Pezzolato; Masini, Drudi, Maggioli, Rossi; Pecci, Gaiola, Prestianni; Mosole, Merlonghi, Greselin.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su