Grifone, nuovo mister. Malotti prende le redini

Oggi alle 18 presentazione ufficiale. Alla squadra serve una scossa

6 febbraio 2024
Grifone, nuovo mister. Malotti prende le redini
Grifone, nuovo mister. Malotti prende le redini

Qualità di gioco e cattiveria agonistica sono le due prerogative che non si vedono in questo Grosseto. Ancora una volta il Grifone ha buttato al vento un "bonus" importante, come ha già fatto in altre occasioni, per accorciare le distanze dalla vetta in un girone molto equilibrato. Anche dal terreno pisano, con mister Di Meglio in panchina, sono arrivate le solite dolenti note alle quali dovrebbe trovare un rimedio il neo-allenatore, Roberto Malotti (nella foto), che oggi alle 18 viene presentato in maniera ufficiale. Il quale arriva con un’etichetta peculiare, quella del "sergente di ferro". Considerando l’attuale stato di salute dei biancorossi e partendo dal presupposto che nessun allenatore possiede la bacchetta magica è facile intuire che il compito del neo-allenatore non sarà dei più semplici quando mancano dodici gare al termine (in casa Follonica Gavorrano, Figline, Trestina, Mobilieri Ponsacco, Real Forte Querceta, Orvietana; in trasferta Sangiovannese, Poggibonsi, Ghiviborgo, Pianese, Tavarnelle, Montevarchi).

A mister Malotti, crediamo, che il patron Lamioni abbia chiesto di fare il miracolo, vale a dire, la vittoria del girone: sarà davvero un finale di campionato incandescente. Un curiosità: attualmente il Grosseto è fuori dai playoff a causa della differenza reti con il Livorno.

Paolo Pighini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su