Il Corticella sale sul podio con Bertani. Lentigione battuto: nel mirino il Ravenna

Due gol dell’attaccante rimontano una diretta rivale ai playoff e valgono il terzo posto. Domenica al ’Biavati’ c’è la capolista distante 4 punti

di NICOLA BALDINI -
29 gennaio 2024
Il Corticella sale sul podio con Bertani. Lentigione battuto: nel mirino il Ravenna
Il Corticella sale sul podio con Bertani. Lentigione battuto: nel mirino il Ravenna

Vittoria in rimonta e conseguente terzo posto in classifica per il Corticella di Alessandro Miramari che, al ‘Biavati’, batte 2-1 la diretta rivale per i playoff Lentigione grazie alla doppietta di Bertani.

Dopo un avvio di partita senza grandi sussulti, al 17’, praticamente alla prima discesa offensiva, la formazione ospite trova il gol del vantaggio: Formato lavora un gran pallone e lo mette in mezzo per Sala che, da grande rapace d’area, batte Martelli. Quattro minuti più tardi, dopo un possibile penalty richiesto dal team di Beretti per un presunto tocco di mano, il Corticella trova il pari: sugli sviluppi di una furibonda mischia in area, Bertani si dimostra il più lesto ad avventarsi sulla sfera e a spedirla in rete. Galvanizzati dal gol del pareggio, i biancazzurri riprendono in mano le redini del gioco imponendo i propri ritmi e cercando di bucare le maglie difensive avversarie con le ormai consolidate combinazioni offensive palla a terra. A fallire una nitida occasione per il nuovo vantaggio è però l’ospite Sala che, alla mezz’ora, calcia alto da posizione favorevole. Al 35’, sul fronte opposto, è bomber Trombetta a sparare sopra la traversa con una conclusione da centro area.

Nella ripresa, la band di Miramari rientra in campo con il chiaro intento di ribaltare l’incontro e, al 6’, un diagonale del solito Bertani sfila di poco a lato. Tre minuti più tardi ci prova il team di Beretti con un destro di Nanni che viene bloccato senza grossi patemi da Martelli. Il Lentigione si dimostra spesso pericoloso in ripartenza e, al 32’, dopo un colpo di testa di Martini alto, un bolide di Montipò costringe l’estremo difensore locale a superarsi per deviare in corner. Un giro di orologio più tardi a trovare il gol vittoria è però il Corticella: è ancora una volta Bertani, con un gran colpo di testa, a gonfiare per la seconda volta la rete avversaria. Nel finale gli ospiti restano in dieci per il rosso comminato al subentrato Pari (gesto di stizza), con il Corticella che, forte dell’uomo in più, riesce ad amministrare bene il tesoretto acquisito fino al triplice fischio. Terzo in classifica a sole quattro lunghezze dal Ravenna, domenica prossima Menarini e compagni ospiteranno proprio la capolista al ‘Biavati’.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su