Il Forlì ha scoperto Pecci: "Il mio assist, che bello"

La 20enne mezzala ha incantato contro l’Aglianese ispirando il 2-0 "Una serpentina, poi ho servito Greselin. Passiamo un Natale sereno".

di MARCO LOMBARDI -
22 dicembre 2023
Il Forlì ha scoperto Pecci: "Il mio assist, che bello"
Il Forlì ha scoperto Pecci: "Il mio assist, che bello"

Uno slalom gigante così è degno della leggendaria ‘Valanga Azzurra’. Cristian Pecci, 20enne mezzala di squilibrio in forza al Forlì, è rotolato su un’Aglianese inerme, sovrastata 3-0 mercoledì al ‘Morgagni’ nella 17ª, e ultima, giornata di andata.

"Abbiamo disputato una grandissima partita, eravamo decisi ad allungare la striscia di tre vittorie consecutive e ci siamo riusciti. Siamo felici perché così potremo passare un Natale sereno e per quanto mi riguarda sono soddisfatto di aver contribuito alla prestazione della squadra e alla realizzazione del secondo gol con una bella serpentina e l’assist per Greselin", ha affermato il numero 27 biancorosso. Che tornando agli albori della sua esperienza forlivese non ha nascosto qualche difficoltà di inserimento: "Ogniqualvolta si cambia squadra c’è sempre qualcuno che riesce ad ambientarsi subito e qualcun altro che impiega più tempo, vuoi a capire i dettami dell’allenatore vuoi a relazionarsi coi nuovi compagni sotto il profilo del come trovarsi in campo e del modo di giocare. Adesso, però, mi sento molto bene, la squadra gira e dobbiamo proseguire su questa strada".

Nel mentre, il terzo posto in classifica, sia pure in coabitazione col Corticella, a sole 5 lunghezze dalla capolista Ravenna autorizza a sognare in grande in vista della fase discendente del campionato: "Vogliamo fare meglio del girone di andata – ha assicurato Pecci –, consci che dovremo battagliare contro squadre che dispongono di organici molto competitivi. Ci aspettiamo una seconda parte di stagione combattutissima, nella quale dovremo essere bravi a conquistare il maggior numero possibile di vittorie e a portare a casa anche il punticino laddove non dovessimo riuscire a spuntarla. Sarà importantissimo muovere sempre la classifica".

Quanto alle avversarie più quotate, quelle che, verosimilmente, contenderanno al Forlì la vittoria finale, l’ex centrocampista dell’Ancona ha dichiarato: "Per qualità tecniche mi ha favorevolmente impressionato il Carpi. Lo stesso Ravenna è una squadra molto attrezzata e compatta, che concede pochissimo e segna tanto: non a caso è al comando della classifica. Anche la Pistoiese non mi è dispiaciuta, sebbene adesso non conosca esattamente quale sia la situazione societaria…". I toscani, in campo con i giovanissimi, sono stati battuti 3-0 a Lentigione.

Calcio e non solo, nella vita del giovane Pecci: "Frequento un corso di laurea online in Scienze Motorie e lo studio assorbe le mie mattinate – ha chiosato –. Il pomeriggio, invece, è interamente dedicato agli allenamenti".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su