Il Renate piazza l’ottavo colpo. Ecco l’esterno Christian Mora

Calcio Serie C, rivoluzione sul mercato: ceduto nell’ultimo giorno utile Rolando e ingaggiato l’ex Atalanta

di ROBERTO SANVITO -
2 febbraio 2024
Il Renate piazza l’ottavo colpo. Ecco l’esterno Christian Mora
Il Renate piazza l’ottavo colpo. Ecco l’esterno Christian Mora

I movimenti in entrata e in uscita alla fine sono stati otto, non sette. Parliamo di Renate e del “ricco“ mercato di gennaio del direttore sportivo Oscar Magoni che, per usare un verbo scelto dal dirigente bergamasco anche ai microfoni Rai lunedì nel mentre si attendeva inutilmente che si alzasse la nebbia a Caravaggio, rivoluziona di nuovo l’organico nerazzurro. Lo fece in estate, lo ripete in inverno, si spera con risultati migliori.

L’ultimo avvicendamento perfezionato ieri proprio nell’ultimo giorno di scambi riguarda l’esterno Mattia Rolando che, come comunque ampiamente annunciato, saluta la compagnia e va in prestito secco al Foggia. Rolando trascorrerà questi quattro mesi in Puglia e poi farà ritorno in Brianza forte di un contratto che scadrà nel 2025. Per lui due reti con i nerazzurri tra cui quella pesantissima al “Menti“ che firmò il successo dell’andata col Vicenza. L’ottavo volto nuovo di questo mercato di riparazione non è esattamente una novità per i colori del Renate visto che i più attenti ricordano Christian Mora con le pantere in C nella lontana stagione 2016/17 quando in panchina c’era Foschi. Esterno destro classe 1987, è un prodotto del florido settore giovanile dell’Atalanta che ancora oggi detiene i diritti del giocatore il quale aveva iniziato la stagione proprio come fuori quota nell’Under 23 della Dea venendo però utilizzato col contagocce da Modesto. L’anno scorso e quello prima ancora era a Siena, poi Alessandria in B e C, tra i cadetti ha difeso anche i colori del Cittadella (18 gettoni nel campionato 2019/20). Dopo Renate (20 presenze), che fu la sua prima destinazione dopo le ottime stagioni nella Primavera atalantina, giocò anche alla Pro Patria e nel Piacenza. Ora Colombo ha l’organico completo e si prepara al match di domani sera alle 18.30 in casa contro il Legnago a due settimanedalla scoppola contro la Pergolettese, in attesa del primo impegno infrasettimanale di Febbraio con la Triestina. Il secondo sarà il recupero del match proprio contro l’Atalanta fissato per il 21 a Caravaggio alle 14. E sempre per restare in tema, spicca il volo verso il professionismo uno degli elementi di spicco della Primavera 2 di Gianluca Savoldi.

L’esterno basso classe 2006 Luca Gobbo firmerà un contratto triennale con la società bergamasca. Poco più di un mese fa lo stesso Gobbo aveva sottoscritto un contratto di apprendistato professionalizzante a Renate dove gioca dal 2015.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su