Il Renate si riaffaccia. Buonumore con Vicenza

Calcio Serie C, le pantere rinfrancate dall’ultima vittoria con la Triestina

di ROBERTO SANVITO -
17 febbraio 2024
Il Renate si riaffaccia. Buonumore con Vicenza

Riccardo Bocalon potrebbe partire al centro dell’attacco ma il suo posto non è scontato foto Peruzzetto

L’obiettivo del Vicenza è salire in serie B attraverso i playoff visto che oramai il primo posto è un discorso riservato unicamente al Mantova e, forse, al Padova. Lanerossi quarta a meno 20 dalla vetta, che ha passato momenti difficili in questa stagione, il cambio di allenatore (non c’è più Aimo Diana sulla panchina, ma Stefano Vecchi, una garanzia assoluta per la categoria…) ma che oggi, assorbite tutte le difficoltà e i cambiamenti tecnici, sembra avere trovato il ritmo giusto, ha vinto le ultime tre gare e non ha intenzione di fermarsi qui. Questo pomeriggio alle 16.15 sarà di scena al “Mino Favini” di Meda dove il Renate ha perso le ultime tre partite quasi senza colpo ferire anche se la bella vittoria di mercoledì sera a Fontanafredda contro la Triestina potrebbe essere la classica scossa in grado di invertire un trend decisamente negativo nel 2024. Qualche problema di non poco conto in difesa per Colombo che oltre ad Auriletto dovrà fare a meno anche di Alcibiade il cui nome è assente dalla lista dei 21 convocati diffusa ieri pomeriggio dal club. E se contro la Triestina la linea a tre titolare era composta da Bosisio, Alcibiade e Vimercati, è pressoché scontato il ritorno dal 1’ di Possenti per coprire la falla. Gli altri cambiamenti importanti rispetto alle ultimissime uscite potrebbero riguardare l’attacco e oggi scopriremo se Bocalon è un “inamovibile” nel 3-5-2 di Colombo oppure si punterà sui due giocatori che hanno fatto gol contro la Triestina ovvero Sorrentino e soprattutto Paudice.

"Il clima con cui si è lavorato in questi due giorni è stato completamente diverso rispetto alle settimane precedenti, ma questo è assolutamente normale quando si proviene da sconfitte e da prestazioni sotto tono" esordisce nel consueto preview mister Colombo. "Dopo la Triestina, ce la vediamo con un’altra grande squadra ma con un trend agli antipodi perché il Vicenza oggi è una squadra in salute e soprattutto consapevole della propria forza, solido, efficace, che sta trovando la continuità che gli era sempre mancata. E noi? Trovare gli stimoli per tornare a fare punti in casa, che sono quelli che servono per raggiungere il nostro obiettivo, la salvezza".

Arbitra Colaninno di Nola, diretta Sky canale 254.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su