Il Viaccia strappa un buon punto. Male il Maliseti: ko con Dicomano

I ragazzi del tecnico Ambrosio pareggiano (1-1) con la Real Cerretese grazie al gol firmato da Rozzi

16 febbraio 2024
Il Viaccia strappa un buon punto. Male il Maliseti: ko con Dicomano

Un’immagine della gara del Maliseti Seano

Un ottimo pareggio e una tremenda sconfitta. Bilancio decisamente agrodolce per le due pratesi impegnate nel girone A di Promozione dopo il turno infrasettimanale valido come 23esima giornata. Partiamo dalle note positive. Il Viaccia è riuscito a strappare un buon punto sul campo della corazzata Real Cerretese, rimontando dallo svantaggio iniziale e impattando sull’1-1 al termine di 90’ molto combattuti. Primo tempo giocato decisamente alla pari. Primo palo della Real Cerretese con e poi altro legno colpito da Rozzi per i pratesi allenati da Ambrosio. Prima dell’intervallo, però, la Real Cerretese trova il gol del vantaggio con Fedi, che finalizza al meglio un pallone recuperato sulla trequarti dai suoi. Si va quindi al riposo col Viaccia sotto di una rete.

Nella ripresa gli ospiti si lanciano in avanti alla ricerca del pari, ma bisogna aspettare l’80’ per il gol del definitivo pareggio realizzato da Rozzi con un gran bel tiro a incrociare dalla sinistra. Nel finale occasioni da una parte e dall’altra, ma il risultato non cambia più. Con questo pareggio il Viaccia raggiunge quota 30 punti e mantiene 5 lunghezze di vantaggio sulla zona play out, evidenziando ancora qualche sofferenza di troppo in fase offensiva, nel finalizzare le varie azioni pericolose create durante la partita.

Va decisamente peggio, invece, al Maliseti Seano, che nello scontro diretto salvezza deve arrendersi di fronte all’Alleanza Giovanile Dicomano, venendo superato di misura (1-0) e dovendo adesso seriamente preoccuparsi per una permanenza in categoria che, dal basso del penultimo posto in classifica e dei soli 13 punti accumulati, sembra sempre più difficile da raggiungere.

L’Alleanza Giovanile Dicomano, peraltro, a questo punto è terzultima davanti agli amaranto, ma a 4 lunghezze di distanza. Ma passiamo alla partita. Rimane più di un rammarico per i pratesi, purtroppo arrivati a questo scontro diretto decisivo in formazione fortemente rimaneggiata e con fin troppe assenze.

Sul piano del gioco, indubbiamente, gli uomini allenati da mister Di Vivona avrebbero meritato di più, mentre il Dicomano ha trovato nel primo tempo un gol abbastanza fortunoso con un cross di Bencini che ha assunto una traiettoria imparabile e beffarda per il portiere pratese. Da lì in poi, praticamente, i padroni di casa hanno badato soprattutto a difendere il preziosissimo vantaggio, cercando di spezzettare la partita e di giocare il meno possibile. Il Maliseti, dal canto suo, non è riuscito mai a creare reali occasioni da gol, pur mantenendo con maestria il pallino del gioco e tessendo anche buone trame nel fraseggio.

L. M.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su