Imolese, fiducia e punti da ritrovare. D’Amore sfida la capolista Ravenna

Calcio serie D Alle 14,30 al Galli arrivano i giallorossi allenati dall’ex Gadda. Da cancellare i quattro ko di fila

di GIOVANNI POGGI -
20 dicembre 2023
Imolese, fiducia e punti da ritrovare. D’Amore sfida la capolista Ravenna
Imolese, fiducia e punti da ritrovare. D’Amore sfida la capolista Ravenna

Per frenare la retromarcia in classifica e regalarsi un dolce Natale. Oggi pomeriggio, al Galli (ore 14,30, arbitra Aldi di Lanciano), contro la capolista Ravenna, l’Imolese gioca l’ultima partita del suo 2023. Quattro ko consecutivi e una luce che ogni giorno sembra sempre più lontana, dopo mesi di sole splendente portato da quei 15 risultati utili di fila accumulati tra settembre e novembre, che oggi sono ormai un ricordo lontano.

La crisi dei rossoblù è evidente e la trasferta di sabato a Carpi, culminata con la sconfitta 3-1, lo ha confermato in maniera definitiva.

La squadra che fino a qualche settimana fa scendeva in campo e comandava con autorità le partite si è smarrita, la difesa solida ed ermetica, uno dei marchi di fabbrica della squadra di D’Amore nel primo spezzone di stagione, oggi si sgretola davanti alle prime difficoltà, e l’attacco ne risente, avendo trovato solo un gol, per altro su rigore, nelle ultime quattro uscite.

A Carpi, il morbido approccio iniziale (2 gol subiti nei primi 8 minuti) ha spianato subito la strada alla squadra di Serpini, una lezione che l’Imolese dovrà dimostrare di aver imparato al più presto perché oggi, contro questo Ravenna, un avvio simile non può essere messo in conto.

Terzo miglior attacco e prima difesa del girone, i giallorossi di Massimo Gadda, il grande ex di giornata: fu lui, nella stagione 2017/2018, a trascinare in panchina l’Imolese, portandola alla promozione in serie C.

Una cavalcata storica, che il tecnico originario di Legnano si augura di poter replicare a Ravenna, dove è tornato tredici mesi fa, a 18 anni di distanza dall’ultima esperienza. I romagnoli arrivano al Galli forti di 8 risultati utili consecutivi, con l’ultima e unica sconfitta datata 29 ottobre a San Marino: un percorso che oggi vale la vetta solitaria e che, sommato a un’altra vittoria questo pomeriggio, porterebbe ai bizantini lo scettro virtuale di campioni d’Inverno.

In vista del derby, D’Amore, oltre a Brandi, dovrà fare a meno anche di Gulinatti ed Elefante, usciti malconci dalla sfida di Carpi. E non ci sarà nemmeno il portiere Nannetti, ceduto in prestito fino al termine della stagione all’Aglianese. Tra i convocati, i 2007 Manzoni ed El Archi, assieme al 2006 Kashari, in gol in Coppa Italia ad inizio mese contro il Campobasso.

Le altre gare: San Donnino-Victor San Marino, Certaldo-Carpi, Fanfulla-Sant’Angelo, Forlì-Aglianese, Pistoiese-Lentigione, Prato-Corticella, Progresso-Mezzolara, Sangiuliano-Sammaurese.

La classifica: Ravenna 33; Victor San Marino 30; Corticella e Forlì 28; Carpi, Lentigione e Pistoiese 27; Fanfulla e Imolese 24; Sammaurese e Aglianese 21; Prato 20; Sant’Angelo e Sangiuliano City 19; Progresso 16; Mezzolara 12; Certaldo 11; Borgo San Donnino 10.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su