La Carrarese punta al bis. Dopo la Torres ecco l’Olbia. Grassini: "Saremo pronti e cercheremo di ripeterci»

"Il nuovo tecnico? Lavora su pressing e movimenti senza palla. Siamo più aggressivi"

31 gennaio 2024
Dopo la Torres ecco l’Olbia. Grassini: "Saremo pronti e cercheremo di ripeterci"
Dopo la Torres ecco l’Olbia. Grassini: "Saremo pronti e cercheremo di ripeterci"

Da una sarda all’altra, sempre allo stadio dei Marmi. Dopo aver annichilito la Torres, la Carrarese punta adesso l’Olbia. Davide Grassini, il cui rientro dal primo minuto è coinciso con il roboante successo contro la seconda in classifica, sa bene cosa bisogna fare. "C’è da ripetere con l’Olbia lo stesso tipo di prestazione – spiega il laterale destro – perché solo così possiamo proseguire la nostra stagione in maniera importante e provare a recuperare terreno su chi ci sta davanti. In casa abbiamo un ruolino tra i migliori della categoria e giocare ancora qui è sicuramente un vantaggio da sfruttare. Sono convinto che con la maniacalità con cui prepariamo le partite sapremo farci trovare pronti rispetto a tutto quanto potrà accadere durante lo svolgimento del match".

Giovanissimo ma già tra i veterani in maglia azzurra, Grassini si sofferma sul suo rientro avvenuto fra l’altro con il nuovo tecnico: "L’assenza di due mesi non è stata semplice soprattutto perché non ho potuto dare la mano che avrei voluto ai miei compagni. Nel frattempo è cambiata guida tecnica con mister Alessandro Dal Canto, che ha svolto un lavoro di un anno e mezzo a certi livelli, sostituito da Calabro. Il nuovo tecnico sta lavorando su alcuni principi come il pressing offensivo e continui giochi di posizione con movimenti senza palla. Cerchiamo di essere più aggressivi in tutte le fasi e credo che questo si possa notare anche in campo".

In effetti nella sfida contro la Torres si è visto un approccio molto volitivo della Carrarese che non a caso è riuscita a sbloccare il risultato nel primo quarto d’ora, cosa accaduta di rado in stagione. "Nella gara con i sassaresi siamo stati impressionanti – conferma Grassini – non è mancato nulla da nessun punto di vista ed è sembrato che fossimo noi ad essere secondi in classifica. La forza è stata di non accontentarsi dopo il doppio vantaggio proseguendo nel pressing e nella continua occupazione degli spazi offensivi per segnare ancora, peraltro riuscendoci. Una bella iniezione di fiducia per il nostro percorso in campionato".

Nel frattempo ci avviciniamo al ’gong’ del mercato, la cui chiusura è fissata per domani alle ore 20, senza avere riscontri sui movimenti della Carrarese. Se arriverà qualcuno, il condizionale è d’obbligo, sarà in attacco dove sono rimasti soltanto quattro giocatori a disposizione.

Gianluca Bondielli

Continua a leggere tutte le notizie di sport su