La Colligiana può tornare a sorridere. Manganelli fa piangere l’Audax Rufina

La Colligiana vince 1-0 contro l'Audax Rufina grazie al gol di Manganelli. La squadra di casa difende il vantaggio fino alla fine nonostante la pressione degli avversari.

5 febbraio 2024
La Colligiana può tornare a sorridere. Manganelli fa piangere l’Audax Rufina
La Colligiana può tornare a sorridere. Manganelli fa piangere l’Audax Rufina

COLLIGIANA

1

AUDAX RUFINA

0

COLLIGIANA: Chiarugi, Finetti, Paparusso, Cicali, De Vitis, Manganelli (K), Cianciolo M. (39’ st Gambassi), Mussi (41’ pt Pierucci), Polo (24’ st Calamassi), Marabese, Donati.

Panchina: Petrucci, Barontini, Corbinelli, Pecciarelli, El Jallali, Cianciolo F. Allenatore Chini.

AUDAX RUFINA: Valoriani, Sequi, Ballini (29’ st Sitzia), Maccari, Grazzini, Bianchi, Ianas (1’ st Ferretti), Somigli M. (29’ st Di Vico), Bachi, Tanini (5’ st Campagna), Somigli C. (1’ st Falugiani).

Panchina: Lanzini, Castri, Galantini, Della Felice. Allenatore Diotaiuti.

Arbitro Mauro (Pistoia).

Rete: 18’ pt Manganelli (C).

Note – Angoli 3-4; ammoniti Cicali; recuperi 1’ pt, 4’ st.

COLLE VAL D’ELSA – Torna alla vittoria la Colligiana (nella foto mister Chini), che supera, pur con molta sofferenza, un coraggioso Audax Rufina. Buon inizio dei padroni di casa, che mettono sotto pressione gli avversari, andando anche vicini alla rete al 15’ su una deviazione di un difensore del Rufina. Il gol arriva tre minuti dopo, quando, sugli sviluppi di un corner, Manganelli salta più in alto di tutti e batte di testa Valoriani. Il Rufina prova a reagire, ma i biancorossi fanno buona guardia, e si dimostrano pronti a rispondere in contropiede ogni volta che si presenta l’occasione.

Nessuna delle due squadre, però, riesce a creare altre vere occasioni da rete prima dell’intervallo. Il Rufina appare più propositivo in avvio di ripresa: al 10’ ci prova Bachi dalla distanza, ma il tiro esce di un metro a lato della porta.

La Colligiana sembra aver perso spinta: la squadra di Chini, pur non soffrendo particolarmente, arretra il proprio baricentro e si limita a difendersi. Con il passare dei minuti l’assedio degli ospiti si stringe: i biancorossi faticano ad uscire dalla propria trequarti e si aggrappano al vantaggio difendendosi ad oltranza. Il Rufina lotta fino alla fine, ma i padroni di casa resistono e portano a casa un successo pesantissimo.

Marco Brunelli

Continua a leggere tutte le notizie di sport su