La rimonta della BCB. Finale all’overtime. Omegna schiantata

Brianza Casa Basket vince contro la Fulgor Paffoni Omegna dopo tre finali in volata. Nonostante le difficoltà, la squadra non ha mai mollato e ha dimostrato grande energia difensiva.

16 febbraio 2024
Finale all’overtime. Omegna schiantata

Fondamentali i 10 punti nel finale di Galassi.

Brianza Casa Basket abbonata ai finali in volata dopo quelli recentissimi contro Gema Montecatini e a Legnano. E nel turno infrasettimanale contro la Fulgor Paffoni Omegna, se vogliamo, ce ne sono addirittura tre di finali in volata, quello dei tempi regolamentari (86-86), quello del primo over-time (97-97) e quello del secondo (107-101 per i green).

Cinquanta minuti di autentica battaglia e per poco al PalaFacchetti non si fa la mezzanotte visto il protrarsi esagerato del match che certifica un preziosissimo 2-0 negli scontri diretti a favore della squadra di Nazareno Lombardi. E dire che per la Lissone Interni Brianza Casa Basket si era messa davvero male in più occasioni mercoledì sera: piemontesi avanti di 9 subito dopo l’intervallo, di 8 a inizio del quarto e addirittura di 7 a 27 secondi dalla sirena. Qui entra però in scena Galassi che segna 10 punti di fila che porta il match ai supplementari.

Insomma, la normalità per Brianza Casa Basket che ci ha abituato a situazioni del genere. La vede così l’allenatore Lombardi: "Abbiamo avuto un vero momento critico a inizio del terzo periodo quando abbiamo preso il break di 9-0 per un calo di energia mentale. Poi ancora a inizio del quarto quando non riuscivamo più a trovare le soluzioni a noi più congeniali e ci siamo innervositi.

"Per fortuna – continua Coach Lombardi –i ragazzi, nonostante le difficoltà, non hanno mai pensato un secondo di mollare e l’hanno raddrizzata con soluzioni di squadra e individuali. Potevamo già chiuderla al minuto 45’, ma l’esperienza di Omegna lo ha impedito, la differenza alla fine poi l’ha fatta la grande energia difensiva".

Ro.San.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su