La tragedia. Al ‘Berni’ un pomeriggio carico di dolore e lacrime . Il ricordo di Laerte tra striscioni, cori e tanta rabbia

La tragedia che ha colpito il presidente dei Fedelissimi, Lorenzo Mulinacci, ha scosso il calcio. Il Siena dedica la vittoria a suo figlio Laerte. Un abbraccio alla famiglia Mulinacci.

29 gennaio 2024
Al ‘Berni’ un pomeriggio carico di dolore e lacrime . Il ricordo di Laerte tra striscioni, cori e tanta rabbia
Al ‘Berni’ un pomeriggio carico di dolore e lacrime . Il ricordo di Laerte tra striscioni, cori e tanta rabbia

Non è stata una partita come le altre, quella di ieri pomeriggio. Lo stadio Berni ha accolto la Robur in silenzio. Lacrime trattenute a stento, Lorenzo nel cuore. La tragedia che ha colpito il presidente dei Fedelissimi, Lorenzo Mulinacci, la scomparsa di suo figlio Laerte, ha scioccato tutti, tanto il dolore da sopportare, tante le lacrime da trattenere. Non le ha trattenute lo speaker dello stadio, Giacomo Muzzi, quando ha annunciato il minuto di raccoglimento in memoria di Gigi Riva e di Laerte. Il capitano bianconero Tommaso Bianchi, seguito da tutta la squadra, ha poi posto un mazzo di fiori sotto lo striscione dei Fedelissimi dedicato a Laerte, il suo nome, con un cuore rosso accanto, e a quello ‘Forza Lorenzo!’. ‘Ciao Laerte’ lo striscione dalla Curva Lorenzo Guasparri, tenuto esposto per quindici minuti: quindici minuti di silenzio. Sono partiti quindi i cori di incitamento alla squadra, quella squadra che anche Laerte ha tanto amato. Il Siena è passato in vantaggio, ha stretto i denti per novanta minuti e alla fine ha vinto la battaglia. Il dolore sincero di mister Gill Voria, che al triplice fischio ha preferito non rilasciare dichiarazioni sulla partita, quello di tanti amici di Lorenzo. E la vittoria, così sofferta, così voluta, la Robur l’ha voluta dedicare proprio a lui, a Laerte. A babbo Lorenzo, ai familiari e agli amici di un giovane uomo che il destino si è portato via troppo presto e che anche il mondo bianconero piange oggi con cordoglio. Un forte abbraccio a Lorenzo e alla famiglia Mulinacci anche da noi.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su