L’amarezza di Giandomenico: "Buona prova, ma la Sangiustese rimane a mani vuote"

L'allenatore della Sangiustese deluso per la sconfitta ma fiducioso nel potenziale della squadra. Nonostante la situazione complicata, si punta a migliorare in vista della prossima partita contro l'Osimana.

20 febbraio 2024
L’amarezza di Giandomenico: "Buona prova, ma la Sangiustese rimane a mani vuote"

Luigi Giandomenico

"Pensavo che avremmo potuto tornare a casa con un punto da Urbino". Luigi Giandomenico, allenatore della Sangiustese, è deluso dalla sconfitta dopo la prova fornita dai rossoblù. "Abbiamo fatto una gara molto equilibrata contro una buonissima squadra. Magari aremmo potuto fare molto meglio in fase di costruzione, però sul piano difensivo abbiamo fatto bene. Inoltre

abbiamo creato le premesse per fare gol, però ci manca sempre qualcosa per fare il salto ed anche la fortuna non è mai dalla nostra parte".

La situazione in casa rossoblù è complicata. "Non si molla di un centimetro. Si continua a lavorare, a spingere forte e credere di centrare l’obiettivo. Io sono convinto che la Sangiustese possa tagliare il traguardo".

La Sangiustese è in penultima posizione e dopo la giornata di ieri il Monturano ha un punto in più dei rossoblù, ma ora più che mai non c’è da guardare chi si ha davanti ma nuovere la classifica. Ed è con questo spirito che si dovrà affrontare la gara di domenica contro l’Osimana.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su