L’Atletico Ascoli si prende un buon punto

Alma Juventus Fano e Atletico Ascoli pareggiano 1-1 in una partita equilibrata e condizionata dal vento. Il punto conquistato è importante per entrambe le squadre, ma l'Alma Fano rischia la retrocessione in Eccellenza.

29 marzo 2024
L’Atletico Ascoli si prende un buon punto

Alma Juventus Fano e Atletico Ascoli pareggiano 1-1 in una partita equilibrata e condizionata dal vento. Il punto conquistato è importante per entrambe le squadre, ma l'Alma Fano rischia la retrocessione in Eccellenza.

Alma Fano

1

Atletico Ascoli

1

ALMA JUVENTUS (3-5-2): Guerrieri; Mancini, Dubaz, Pensalfini; Urbinati, Zanni (18’st Ricci), Padovani (26’st Gonzalez), Roberti (28’st Serges), Allegrucci; Pierfederici (14’st Coulibaly), Allegrucci. A disp.: Piersanti, Saponaro, Antonioni, Brunetti, Malshi. All.: Manolo Manoni

ATLETICO ASCOLI (3-5-2): Pompei; Mazzarani (21’st Severini), D’Alessandro, Feltrin (32’st Pinto); Camilloni 6, Cesario (15’st Ciabuschi), Vechiarello, Olivieri 5.5, Valentino (15’st Gurini); Minicucci (29’st Pedrini), Traini. A disp.: Canullo, Marucci, Gerlero, Clerici. All.: Simone Seccardini

Arbitro: Leorsini di Terni

Reti: 29’pt Mancini, 22’st Minicucci

Note. Spettatori 200 circa. Ammoniti: Valentino, Cesario, Camilloni, Urbinati. Angoli 4-4. Recupero: 2’ pt, 5’ st.

Vento forte allo stadio ‘Mancini’ di Fano, ma gara comunque piacevole tra Alma Juve e Atletico Ascoli, che si dividono la posta in palio nel turno infrasettimanale della Serie D. Un punto buono soprattutto per i bianconeri del Patron Graziano Giordani al loro quinto risultato utile e terzo pareggio consecutivo che li mantiene cinque lunghezze sopra la linea di galleggiamento dei playout. Al contrario l’Alma Juve Fano vista la vittoria del Vastogirardi sul Matese, adesso è scivolato al penultimo posto e oggi retrocederebbe in Eccellenza. L’Atletico Ascoli ha la mente più libera, prede in mano le redini del match e va subito vicinissimo al vantaggio con Valentino, complice una scivolata di Pensalfini: tiro e deviazione provvidenziale di Mancini in angolo. Sul corner di Vechiarello tocco di Cesario che spedisce il pallone sul palo e sulla ribattuta Mazzarani da due passi, trova ancora Mancini a salvare la propria porta. Il Fano prova ad alzare il baricentro con le folate di vento che condizionano lo sviluppo del gioco. Proprio il vento però agevola il gol del vantaggio dei padroni di casa: punizione lunga di Piefederici, cambia la traiettoria del pallone che beffa il portiere Pompei e Mancini ribadisce in rete con Vechiarello che salva sulla linea, ma per l’arbitro Leorsini è gol.

Sulle ali dell’entusiasmo i padroni di casa sfiorano il raddoppio prima con Pierfederici e poi con Mancini che ci prova da fuori: Pompei stavolta blocca. Sul capovolgimento di fronte è Minicucci a cercare il gol del pareggio, ma Guerrieri vola a deviare il pallone in corner. Nella ripresa i ragazzi di Mister Manoni provano a controllare la sfida, ma a metà tempo l’Atletico trova la rete del pareggio con Minicucci che scappa via a Dubaz e calibra un preciso pallonetto che si infila in fondo al sacco. L’Alma Fano non riesce più a riproporsi in avanti e l’Atletico Ascoli nel finale prova anche a vincerla prima con un destro del neo entrato Ciabuschi alzato in corner dal portiere Guerrieri e poi con una punizione dell’ex Severini bloccata dall’estremo difensore fanese. Finisce 1-1 e per i bianconeri di Mister Seccardini va bene anche così.

Valerio Rosa

Continua a leggere tutte le notizie di sport su