L’avversaria. Squadra equilibrata e forte in ogni reparto

Dopo le prime giornate di campionato si guardava la Torres pensando: si è una bella sorpresa ma tanto non durerà....

17 dicembre 2023
Squadra equilibrata e forte in ogni reparto
Squadra equilibrata e forte in ogni reparto

Dopo le prime giornate di campionato si guardava la Torres pensando: si è una bella sorpresa ma tanto non durerà. Però dopo sette vittorie consecutive ottenute si è avuta la netta sensazione che la suadra allenata da Alfonso Greco sarebbe stata per tutti un vero osso duro e i numeri lo confermano. I numeri appunto: una sola sconfitta subita come il Cesena, solo 12 gol subiti ancora come il Cesena. La differenza emerge però nel dato dei gol segnati visto che la squadra guidata da Domenico Toscano ne ha siglati ben 13 in più: 40 contro 27.

Anche per quello che riguarda l’impostazione tattica le due squadre si assomigliano abbastanza. La Torres adotta la difesa a tre, quattro centrocampisti davanti ai quali si muove un trequartista e davanti a lui agiscono due attaccanti. Andando a vedere uno per uno i calciatori della squadra sarda, si capisce che l’origine dei loro successi sta in gran parte nella qualità tecnica. Partendo da Andrea Zaccagno con l’ex portiere del Rimini che sta confermando di essere fra i più affidabili del girone. Davanti a Zaccagno c’è una difesa che conta sull’esperienza di Antonelli, Dametto, Idda e sulla freschezza di Fabriani. Servirà attenzione anche sugli esterni di centrocampo: uno, Giacomo Zecca (nella foto), a Cesena è sin troppo conosciuto ma di certo non va sottovalutato Matteo Liviero, abile negli inserimenti visti i due gol segnati, e anche capace di servire a dovere i compagni.

Greco potrebbe tornare a schierare Giorico, il regista sembra ormai recuperato, ad ogni modo sarebbero pronti a sostituirlo sia Cester che Lora.

Ma i veri pericoli per il Cesena arriveranno dagli attaccanti sardi: Ruocco partendo spesso da lontano sa trovare gli spazi per arrivare al gol, infatti sono già otto quelli firmati in questo campionato. Certo poi altrettanta attenzione meritano Fischnaller, attaccante micidiale dentro l’area col suo opportunismo (sono sette le reti già siglate), e Scotto centravanti completo, dalla tecnica così sopraffina da permettergli di diventare pericoloso sui calci piazzati e di poter agire anche fra le linee.

Roberto Daltri

Continua a leggere tutte le notizie di sport su