Mercato, ultima settimana. La Carrarese corteggia. Spalluto e Minesso. Futuro incerto per Simeri

Cresce l’attesa per il big match in programma domenica ai Marmi contro la Torres

di GIANLUCA BONDIELLI -
25 gennaio 2024
La Carrarese corteggia. Spalluto e Minesso. Futuro incerto per Simeri
La Carrarese corteggia. Spalluto e Minesso. Futuro incerto per Simeri

Col pareggio di Pesaro si può dire che si sia già spenta sul nascere la speranza di riprendere la coppia di testa. I distacchi abissali dalle prime impongono altri piani alla Carrarese e il cambio di allenatore a questo punto andrà finalizzato alla riconquista di quel terzo posto che gli azzurri avevano già fatto proprio al termine del miglior girone d’andata della loro storia. Domenica allo stadio dei Marmi arriverà la Torres e bisognerà cercare di batterla non tanto per provare a riprenderla, impresa proibitiva visto il -14 in classifica, quanto per non staccarsi da un Perugia che è già avanti di 3 punti.

I sardi sbarcheranno a Carrara senza il loro bomber Manuel Fischnaller, squalificato per un turno per raggiunto limite di cartellini, e questa è sicuramente una buona notizia visto che con i suoi 10 gol è il secondo miglior marcatore del girone ed il grande trascinatore della squadra. La Carrarese, invece, recupererà Illanes, reduce dalla squalifica, e spera in altre buone nuove dall’infermeria. A Pesaro ci sono già stati diversi rientri importanti: quello di Belloni dal primo minuto, di Morosini per una mezzora abbondante, di Grassini e Capezzi nei minuti finali. La rosa, insomma, sta tornando tutta a disposizione. Mancano all’appello Capello, che in queste ultime giornate è mancato come il pane, e Simeri, il cui futuro sembra avvolto dal mistero.

Col mercato ancora aperto ed entrato nella settimana decisiva, ci sta che si sciolga il rapporto tra la Carrarese e l’attaccante napoletano che sinora è stato avaro di soddisfazioni reciproche. Per l’attacco azzurro è uscito fuori il nome del giovane Samuele Spalluto. Il centravanti classe 2001 cresciuto nella Fiorentina non ha ancora segnato a Monopoli in 17 presenze di cui la metà da titolare. La sua stagione d’oro a livello realizzativo rimane quella 2021-22 finita in doppia cifra a Gubbio. Un altro nome accostato negli ultimi giorni alla Carrarese è quello del trequartista Mattia Minesso della Triestina, giocatore d’esperienza che non sembra rientrare più nei piani della società alabardata con la quale ha giocato una sola gara contro il Trento mettendo a segno fra l’altro il gol vittoria. Il fantasista trentatreenne vanta trascorsi importanti anche in serie B. Resta da capire quanto servirebbe a una Carrarese a cui manca soprattutto una punta centrale.

Potrebbe esserci, infine, uno scambio di esterni con l’Ancona tra Alessandro Raimo e Lorenzo Peli. Per quanto riguarda la Primavera 3 che parteciperà alla 74° Viareggio Cup è stata inserita nel girone 2 assieme a Fiorentina, Stella Rossa ed i nigeriani del Beyond Limits

Continua a leggere tutte le notizie di sport su