Osimana, obiettivo finale di Coppa: "Il Montecchio è molto organizzato"

All’andata finì 0-2, oggi il ritorno al Diana. Mister Aliberti: "In campo una squadra per qualificarci ancora"

15 novembre 2023
Osimana, obiettivo finale di Coppa: "Il Montecchio è molto organizzato"

Un momento della partita d’andata tra K Sport Montecchio Gallo e Osimana

A caccia della finale di Coppa Italia. Ci va l’Osimana oggi in una competizione tricolore dove la squadra giallorossa finora è la bella copia di quella vista in campionato. Il cammino stagionale nella Coppa di Eccellenza racconta di tre vittorie, un pareggio e una sconfitta. L’ultimo successo due settimane fa nella partita di andata della semifinale a Gallo di Petriano. Oggi (al Diana, fischio d’inizio alle 14.30) i "senzatesta" dovranno difendere in casa quei due gol di vantaggio maturati il primo novembre sul campo del forte K Sport Montecchio Gallo. "Ci aspetta un’altra partita importantissima, fondamentale per il nostro percorso, ma ci siamo – attacca con la solita grinta che lo contraddistingue il protagonista indiscusso del derby di campionato contro il Castelfidardo e capocannoniere della squadra giallorossa, Lorenzo Alessandroni, autore di tre gol in Coppa realizzati contro Castelfidardo, Montefano e K Sport Montecchio Gallo –. Tutta la squadra insegue lo stesso obiettivo". Che per il momento è conquistare la finale di Coppa Italia. Anche se il Montecchio oggi (orfano dello squalificato Andrea Nobili) non scenderà a Osimo per una scampagnata infrasettimanale. "Il Montecchio è la squadra più organizzata che abbiamo incontrato finora", prosegue Alessandroni. In campionato è arrivato uno 0-0 in trasferta, in Coppa una vittoria esterna per 0-2 grazie alle reti di Triana (rigore) e di Alessandroni nel giro di un paio di minuti tra il 12’ e il 14’ della ripresa. "Siamo stati bravi all’andata a conquistare il doppio vantaggio, però qua al Diana sarà dura, ma renderemo loro la vita difficile – dice ancora l’attaccante –. Affronteremo la partita come se fosse l’ultima, come se fosse la finale e come se fosse una partita fondamentale di campionato. Abbiamo una rosa lunga e questa è anche la nostra forza, quindi ci faremo trovare pronti".

Per una Osimana che scenderà in campo tre volte nel giro di sette giorni (domenica i giallorossi saranno attesi sul campo del Monturano). "Abbiamo una settimana con tre partite e dovremo dosare un po’ le forze e i giocatori. Vedremo di mettere in campo uno schieramento che riesca a portare a termine anche questa qualificazione alla finale dopo aver preso un punto domenica, dopo una buona partita. Costruendo sempre dal basso, con un discreto gioco, segnando proprio alla fine, ma sarebbe stata troppo amara la sconfitta anche perché sarebbe stato un grande smacco per i nostri tifosi che ci seguono sempre. Prendiamo questo pareggio con la prospettiva di andare avanti e migliorare", il pensiero di mister Sauro Aliberti che potrebbe non avere oggi Buonaventura e capitan Patrizi oltre a Fermani (in dubbio anche Calvigioni e Micucci).

Michele Carletti

Continua a leggere tutte le notizie di sport su