Promozione Coppa Italia. San Marco, game over. Il Cs Lebowski strappa il biglietto per la finale rifilando tre retri ai rossoblù

Il Centro Storico Lebowski vince 3-1 contro il San Marco Avenza, eliminandolo dalla Coppa Italia di Promozione. La San Marco ha mostrato fragilità difensive, mentre il Lebowski ha sfruttato le occasioni al meglio.

21 marzo 2024
Promozione Coppa Italia. San Marco, game over. Il Cs Lebowski strappa il biglietto per la finale rifilando tre retri ai rossoblù

Il tecnico della San Marco Davide Alessi

Cs Lebowski

3

San MArco Avenza

1

CENTRO STORICO LEBOWSKI: Targioni, Frutti (62’ Mazzoni), Mulas, Quadri, Rosi, Giuntoli, Ciabatti (91’ Urbinati), Fornai (72’ Conversano), Ciancaleoni (86’ Rossi), Calbi, Gualandi. A disp. Pagani, Burchielli, Magnelli, Pagni, Corsini. All. Miliani.

SAN MARCO AVENZA: Baldini, Franzoni (70’ Lattanzi), Della Pina, Cucurnia, Zuccarelli, Dell’Amico (75’ Aliboni), Conti (65’ Orlandi), Pasciuti, Donati (70’ Doretti), Shqypi, Smecca. A disp. Tognoni, Pasquini, Granai, Guidi, Bellè. All. Alessi.

Arbitro: Lorenzi di Pistoia.

Marcatori: 12’ Calbi (L), 53’ Pasciuti (S), 67’ Ciancaleoni (L), 96’ Mazzoni (L).

FIRENZE – Niente finale di Coppa Italia di Promozione per la San Marco che ha fatto la partita al “Boschi“ ma ha finito per pagar care le proprie fragilità difensive. I rossoblù sono partiti bene impegnando per primi il portiere avversario con Shqypi e mettendo in mezzo alcuni palloni pericolosi ma il Lebowski, trascinato da un grande tifo, è passato alla prima occasione. Al 12’ Calbi si è liberato al limite dell’area ed ha spedito la palla sotto l’incrocio. Gli avenzini hanno continuato a far gioco ma i fiorentini sono stati più pericolosi nelle poche folate offensive. Al 20’ ancora Calbi ha costretto Baldini alla paratona ed al 38’ il portierino si è ripetuto su tiro in mischia di Ciancaleoni.

Nella ripresa la San Marco è pervenuta al pareggio su bel tiro a giro di Pasciuti al 53’. Il match a questo punto sembrava in controllo ma al 67’ la squadra di David Alessi si è fatta sorprendere su un calcio d’angolo con Ciancaleoni che ha potuto spingere in rete di testa da pochi passi, appostato sul secondo palo. La reazione degli ospiti è stata blanda nonostante i tanti cambi. All’88’ ci ha provato Smecca ma il suo tiro da fuori è stato respinto sopra la traversa dal portiere. In pieno recupero, con gli apuani sbilanciati, è arrivato anche il 3 a 1 in contropiede di Mazzoni.

Gian.Bond.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su