Promozione Gran colpo del GabicceGradara

Torsani e Mani regolano nella ripresa la Castelfrettese nello scontro salvezza. MarottaMondolfo scivola in casa contro il cinico Barbara

10 dicembre 2023
Promozione Gran colpo del GabicceGradara
Promozione Gran colpo del GabicceGradara

CASTELFRETTESE

0

GABICCEGRADARA

2

CASTELFRETTESE: Cominelli, Yuri Sampaolesi, Bartolini, Brunori (37’ st Santinelli), Lucchetti, Mazzarini, Capitani (15’ st Ginesi), Garuti (20’ st Piancatelli), Beta, Palazzi, Rocchi. All. Fenucci.

GABICCEGRADARA: Cappuccini, Grandicelli, Semprini, Morini (24’ st Bergamini), Gabrielli, Costa, Costantini (44’ st Finotti), Domini, Torsani, Mani, Pierri. All. Angelini.

Arbitro: Tarli di Ascoli Piceno.

Reti: 2’ st Torsani, 49’ st Mani.

CASTELFERRETTI

Centra il blitz il GabicceGradara che sorpasso in classifica, in uno scontro di vitale importanza, la Castelfrettese che così precipita in zona playout. Rinuncia agli infortunati Simone, Rango e Mosciatti il tecnico biancorosso Fenucci che inserisce il nuovo acquisto Palazzi, arrivato mercoledì dalla Pergolese. Deve fare i conti con le assenze anche Angelini, privo del totem Bartolini nel reparto avanzato oltre che di Franca, Fattori e Betti in difesa, ridisegnata adattando Gabrielli e il volto nuovo della sessione autunnale di mercato Costa, già al Gabicce Gradara per sette anni dal 2015 al 2022. Davanti il trio di trequartisti composto da Costantini, Pierri e Mani assiste il neo acquisto Torsani. Il GabicceGradara parte autoritario, ma rischia sulla palla riconquistata da Brunori che ispira Garuti, murato da Cappuccini. Il gol è sfiorato anche da Yuri Sampaolesi che sfiora il palo sulla punizione di Palazzi. Dopo il rigore negato a Rocchi sull’uscita di Cappuccini, i biancorossi hanno un’altra opportunità con Lucchetti, sventata dal portiere avversario. Nella ripresa il vantaggio ospite, firmato da Torsani sulla verticalizzazione di Semprini. Il pareggio è sfiorato dall’affondo di Brunori, disinnescato da Cappuccini, e dalla girata di Rocchi, impreciso da distanza ravvicinata. Lo stesso attaccante timbra una clamorosa traversa. Il GabicceGradara regge l’urto e chiude il conto a tempo scaduto col rasoterra dal limite di Mani.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su