Promozione, l’anticipo finisce 1-1. Comacchiese, un pareggio stretto contro un Castenaso in dieci

Padroni di casa a lungo con un uomo in meno, ma lagunari costretti a inseguire. Gol di Tedeschi.

11 febbraio 2024
Comacchiese, un pareggio stretto contro un Castenaso in dieci

Pur giocando a lungo con l’uomo in più, la Comacchiese ha a lungo inseguito

All’andata il Castenaso aveva fatto il colpaccio al "Raibosola", uno 0-3 costato la panchina a Guerriero, nel ritorno la Comacchiese ha strappato un pari (1-1), un risultato che sta un po’ stretto ai lagunari. Si è giocato a Pianoro, non sul sintetico di Castenaso, un terreno di gioco imbevuto di pioggia che ha favorito i padroni di casa, formazione meno tecnica di quella guidata da Mauro Bresciani. Dominio lagunare nel primo tempo, alla mezz’ora Tedeschi riceve una palla filtrante, tiro incrociato fuori di poco. Subito dopo il Castenaso resta in inferiorità numerica e per un’ora la Comacchiese ha l’opportunità di sfruttare l’handicap bolognese. Invece sterile dominio territoriale che non si traduce in gol, anzi è il Castenaso a passare in vantaggio al 20’ della ripresa, un colpo di testa su calcio d’angolo, su disattenzione difensiva. Alla mezz’ora il risultato torna in parità, una bella azione manovrata finalizzata da Tedeschi, con un tiro sul secondo palo. Al 45’ gli ospiti potrebbero ribaltare il risultato: De Giorgi imbeccato da Biolcati, da distanza ravvicinata non ne approfitta. La trasferta a Pianoro con il Castenaso rappresenta il debutto di Rocco Cotroneo, ex direttore sportivo dell’Alfonsine in Serie D, come direttore tecnico della Comacchiese. A lui la dirigenza lagunare ha chiesto di costruire la squadra del futuro, affiancando Alessandro Farinelli, che mantiene il ruolo di direttore sportivo. f. v.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su