Promozione, oggi lo scontro al vertice. Il Solarolo fa visita all’Osteria Grande

Domani tocca allo Sparta Castelbolognese sul campo del Felsina. Che derby tra San Pietro in Vincoli e Cotignola

16 marzo 2024
Promozione, oggi lo scontro al vertice. Il Solarolo fa visita all’Osteria Grande

Giuseppe Lucarelli, attaccante del Faenza, 11 reti finora

Il campionato di Promozione manda in scena in questo weekend le gare della dodicesima giornata di ritorno. L’antipasto è di grande interesse. Nel girone C, oggi pomeriggio, alle 15, sul sintetico del ‘Ferrante Ungarelli’ di Osteria Grande, il Solarolo, 2° della classe con 57 punti, rende visita infatti alla capolista che, a propria volta, viaggia spedita a quota 71. I 14 punti di divario rendono praticamente impossibile l’ipotesi della rimonta. La sfida, dunque, oltre che per il prestigio, conta quasi esclusivamente per il Solarolo che, invece, deve difendere la piazza d’onore dall’assalto del Valsanterno, pronto in agguato al 3° posto a -1. Una gara, insomma, tutta da seguire. All’andata finì 1-1.

Domani, alle 14.30, si giocano tutte le altre gare. Lo Sparta Castelbolognese, 9° a quota 39, ma reduce da 2 ko di fila, gioca a Ponteronca contro il Felsina, 7° a 43 punti. Si tratta di una sfida fra squadre ormai al sicuro e senza velleità. Nel girone D, il Faenza, vice capolista con 53 punti, ma staccato di 9 lunghezze dalla vetta dopo il ko casalingo con la capolista Sampierana di mercoledì scorso, ospita il Verucchio, terzultimo con 31 punti, in piena zona playout. I manfredi devono guardarsi le spalle e prestare attenzione a Cattolica (-1) e Fratta Terme (-2).

A San Pietro in Vincoli è in programma un derby ‘aperto’, ma con squadre che hanno obiettivi differenti. Lo Spiv (5° a quota 46, con 5 punti di ritardo sulla zona spareggi) viene da 2 ko di fila in trasferta; il Cotignola invece, privo di Ravagli squalificato per 4 turni, è al 13° posto con 32 punti, e punta a guadagnare la zona salvezza, che dista 3 lunghezze. La vittoria di misura 2-1 nel derby casalingo col Classe, ha rilanciato la Del Duca Grama, che ora, sesta con 41 punti, reduce da 5 risultati utili di fila fra cui 2 vittorie consecutive, può permettersi di giocare senza troppi assilli di classifica la sfida esterna di oggi col Civitella, che invece difende il +3 sulla zona playout.

Anche il Classe, nonostante la sconfitta di misura con la Del Duca, ha un buon margine da gestire sulla zona playout (+8) e può dunque affrontare con fiducia la sfida interna, e di prestigio, contro il Cattolica, 3° della classe, ma non imbattibile, soprattutto in trasferta, visto il recente 3-0 subìto a Misano.

In fondo alla classifica, il più classico dei testacoda attende il Cervia (fanalino di coda con 11 punti, retrocesso matematicamente da una settimana) che, al ‘Todoli’, ospita la Sampierana, capolista con 62 punti. Campionato finito per il cervese Calandra, squalificato fino al 10 luglio, per minacce e offese all’arbitro dopo la notifica dell’espulsione.

Quattro turni invece al portiere Braggion.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su