Promozione, siamo al rush finale. La Real Cerretese punta al salto. Ma serve il posto nelle prime cinque. Montelupo a un passo dalla salvezza

Archiviata la lunga sosta per il torneo delle Regioni e la Pasqua, da domenica via alle ultime cinque giornate. I medicei hanno sul loro cammino due scontri diretti, mentre gli amaranto possono subito dare una ’spallata’.

4 aprile 2024
La Real Cerretese punta al salto. Ma serve il posto nelle prime cinque. Montelupo a un passo dalla salvezza

Sopra Mattia Bianchini del Montelupo, in alto un’azione della Real Cerretese

Cinque giornate al termine. Cinque gare determinanti per raggiungere i propri obiettivi, diametralmente opposti. Nel campionato di Promozione, infatti, a partire da domenica prossima Real Cerretese e Montelupo si tufferanno nella volata per play-off e salvezza. A tre settimane dall’ultimo impegno, dopo la sosta per il Torneo delle Regioni e per la Pasqua, nel girone A i biancoverdi ’medicei’ ripartiranno dalla trasferta sul campo del fanalino di coda Pieve Fosciana. Un turno sulla carta agevole per cercare quanto meno di mantenere il proprio terzo posto. Alle spalle della capolista Viareggio, che dopo i recuperi ha nuovamente messo un piede in Eccellenza, la squadra di mister Petroni ha 3 lunghezze di ritardo dalla Pontremolese ed altrettante di vantaggio sul sesto posto, il primo a rimanere fuori dagli spareggi promozione. Sono 8 le squadre racchiuse in 9 punti che verosimilmente si contenderanno la qualificazione nelle ultime cinque giornate della regular season. Due di queste la Real Cerretese le affronterà alla 31esima e 33esima giornata, San Piero a Sieve e Larcianese entrambe al Palatresi. Gli altri due impegni fuori casa, invece, saranno comunque insidiosi perché contro altrettante compagini che si giocano la miglior posizione per affrontare i play-out, ossia Settimello e Dicomano. Pareggiando gli scontri diretti e vincendo le altre Melani e compagni sarebbero comunque certi di disputare i play-off, certo poterli affrontare da seconda in classifica con tutti i vantaggi del caso sarebbe tutta un’altra storia.

Nel girone B, invece, il Montelupo deve conquistare ancora qualche punto per assicurarsi la matematica certezza della permanenza in categoria. In quest’ottica sarebbe fondamentale vincere la trasferta di domenica prossima a Livorno contro l’Armando Picchi, attualmente terzultimo in classifica a meno 12 dagli amaranto. Se infatti gli uomini di mister Lucchesi dovessero mantenere da qui alla fine della stagione un margine di 10 o più punti su terzultima e penultima, si potrebbero addirittura permettere di venir scavalcati da Castiglioncello, Atletico Piombino e San Miniato, in quanto attiverebbero la regola della ’forbice’ che impone la retrocessione diretta delle ultime tre se il divario è uguale o superiore a 10 punti. Dopo la trasferta labronica il Montelupo affronterà al Castellani l’Atletico Maremma, ancora teoricamente in corsa per i play-off, e poi Centro Storico Lebowski e Invictasauro fuori casa, intervallate dal match interno contro il Colli Marittimi. Tutte compagini che in questo momento stazionano a metà classifica con uno o due punti in più di capitan Corsinovi e compagni. Insomma, il traguardo è veramente a un passo.

Simone Cioni

Continua a leggere tutte le notizie di sport su