Ravenna, il Fanfulla è un enigma. Alluci squalificato, pronto Nappello

Squadre in campo domenica alle 14.30 al Benelli. I lodigiani lontano da casa hanno conquistato 19 punti

26 gennaio 2024
Ravenna, il Fanfulla è un enigma. Alluci squalificato, pronto Nappello
Ravenna, il Fanfulla è un enigma. Alluci squalificato, pronto Nappello

Zero sconfitte in trasferta. È un Fanfulla davvero difficile da inquadrare, quello che il Ravenna si troverà di fronte domenica pomeriggio, alle 14.30, al Benelli. I giallorossi, reduci dal pareggio in rimonta di Sant’Angelo, sono sempre in vetta alla classifica con 43 punti e con la miglior difesa del calcio italiano (appena 7 reti incassate). Nonostante il pari che ha interrotto una serie di 4 vittorie consecutive, il margine di vantaggio sulla Victor San Marino è aumentato, arrivando a 4 lunghezze. Ma, a far drizzare le antenne al clan giallorosso, è il ruolino di marcia del Fanfulla. La formazione lodigiana, decima in classifica a quota 25, a +2 sulla zona playout, è infatti balzata agli onori delle cronache per la propria imbattibilità esterna. Lontano da casa, la formazione di Lodi ha conquistato 19 punti, espugnando i campi di Carpi, Mezzolara, Progresso, Certaldo e Lentigione (i primi 4 consecutivamente). I pareggi sono stati strappati nei match con Victor San Marino, Borgo San Donnino, Pistoiese e Corticella. Oltre ai pericoli generici, basta questo ‘supplemento’ per far drizzare le antenne giallorosse. Del resto, conquistare 19 punti in trasferta e solo 6 in casa, è difficilmente spiegabile. Il Fanfulla – che non segna da 3 turni – non è nemmeno troppo prolifico e, dunque, ha fatto fruttare al massimo i 17 gol segnati, di cui 10 fuori casa. I maggiori problemi arrivano nei match casalinghi.

Emblematica è pure la statistica legata ai 23 gol subìti. Solo 5 sono stati incassati in trasferta, dove appena 3 squadre sono riuscite a bucare la difesa bianconera, ovvero la Victor San Marino (una volta), il Carpi (una volta) e il Borgo San Donnino, addirittura 3 volte al termine di un pirotecnico 3-3. I ‘bomber’ sono Cocuzza, Kakou e Premoli, tutti a quota 3. Servirà insomma il miglior Ravenna per tornare alla vittoria e regalare una soddisfazione al patron in pectore Ignazio Cipriani, che ha annunciato la propria presenza sugli spalti. In campo è probabile che mister Gadda possa tornare all’antico. La squalifica che costringerà Alluci al forfait, verrà surrogata dal definitivo rientro di Nappello. In questo modo si tornerà verosimilmente alla ‘formazione tipo’, anche nel modulo del centrocampo, dove Rrapaj e Campagna avranno proprio Nappello (assente nelle ultime 3 giornate) come trequartista. Nel frattempo, dopo aver annunciato il tesseramento di Matteo Mandorlini, risulta in stallo la situazione legata a Lorenzo Marrone. Il difensore esterno sinistro 2005 del Venezia, rientrato dopo una parentesi in D alla Luparense, e valutato positivamente dallo staff giallorosso, continua ad allenarsi a Ravenna, in attesa che il club lagunare torni operativo.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su