Ravenna, il mercato è sempre aperto. Vicinissimi Mandorlini e Marrone

Il 36enne centrocampista ravennate sarà tesserato in queste ore. Manca solo la firma per l’esterno 2005

19 gennaio 2024
Ravenna, il mercato è sempre aperto. Vicinissimi Mandorlini e Marrone
Ravenna, il mercato è sempre aperto. Vicinissimi Mandorlini e Marrone

Matteo Mandorlini verrà tesserato per il Ravenna. Entro qualche giorno, il trentaseienne centrocampista ravennate, che già si allena col gruppo dal 27 dicembre, verrà ufficializzato. La valutazione da parte dello staff è stata positiva. Fisicamente integro, Mandorlini jr si è messo a disposizione, si è allenato e ha sposato la causa giallorossa. Inizialmente darà il proprio contributo in allenamento e nello spogliatoio, poi, se le circostanze dovessero richiederlo, potrà essere utilizzato anche in un contesto agonistico. Il club di via della Lirica è anche pronto a tesserare Lorenzo Marrone, che si allena a Glorie da una settimana. Il difensore esterno sinistro classe 2005 (ma può giocare anche a destra) è reduce dal girone di andata alla Luparense, ma è di proprietà del Venezia. Un problema burocratico ha rinviato la firma. Per la sfida di domenica a Sant’Angelo Lodigiano (non c’è prevendita; biglietti disponibili a 15 euro direttamente ai botteghini), mister Gadda recupera Nappello, che così torna a disposizione, anche potrebbe non essere utilizzato dall’inizio. Buone notizie arrivano anche da Mancini, che ha smaltito l’edema osseo. Svuotata l’infermeria e scontati i turni di squalifica, tornano in problemi di abbondanza per il tecnico giallorosso. La stretta attualità non può che coinvolgere anche i ‘numeri’ giallorossi. Nel Ravenna dei record che sta cavalcando spedito in vetta alla classifica, la solidità difensiva è ormai diventato il tratto distintivo. Se ‘prima non prenderle’ resta un adagio sempre d’attualità, in realtà, la truppa di mister Gadda sembra averci preso davvero gusto. Del record di imbattibilità recentemente migliorato, se n’è già parlato. La retroguardia giallorossa non incassa reti da 710’. Il dato, destinato a migliorare, è già un record ‘all time’. Il precedente primato di imbattibilità risaliva infatti al campionato di Promozione 1980-81, che la formazione di mister Gianpaolo Landi vinse di un solo punto ai danni del Cesenatico. La porta di Oriano Testa rimase imbattuta per 691’, fra le gare della quarta e della tredicesima giornata.

Tra le altre cose, il primato di imbattibilità ne sottende anche un altro, ovvero quelle delle reti subìte, che però vede il Ravenna (6 reti incassate) ‘costretto’ all’inseguimento. Limitatamente ai campionati dalla serie A alla D, c’è infatti solo il Trapani, capolista nel girone I di serie D, ad aver fatto meglio, con 5 reti incassate. Dietro la strana coppia Trapani-Ravenna, le ‘pretendenti’ sono staccate. A quota 9 reti subìte, ci sono Cassino (serie D, girone G) e Lfa Reggio Calabria (serie D, girone I). A quota 10 ci sono l’Inter, la Juve Stabia (serie C, girone C) e la Clodiense (serie D, girone C).

Continua a leggere tutte le notizie di sport su