Ravenna "Nessun giocatore in uscita"

Il ds Grammatica: "Non prevediamo cessioni. Arriverà un terzino classe 2005". Domani l’Imolese: "È una partita che vuole dire tanto"

19 dicembre 2023
Ravenna "Nessun giocatore in uscita"
Ravenna "Nessun giocatore in uscita"

La quarta doppietta di Tirelli. L’attacco giallorosso tutto in gol, a parte Varriale, che comunque c’è andato vicinissimo. Il titolo di campione d’inverno ad un passo. E il derby di Imola alle porte. Dopo il 4-0 al San Donnino, il Ravenna si è allenato anche domenica. Oggi, la rifinitura. Fra 24 ore – al ‘Galli’, fischio d’inizio alle 14.30 – andrà in scena l’ultima di andata. Per chi vorrà esserci, il biglietto – 8,50 euro, più i diritti di prevendita – va acquistato obbligatoriamente entro oggi (circuito vivaticket, online fino alle 20; bar Revenge fino alle 19.30). Nel frattempo, il ds Andrea Grammatica (foto Zani) ha parlato di presente e di futuro, partendo dall’ultimo arrivato.

"Quando fanno gol tutti gli attaccanti è sempre una cosa positiva. Anche Diallo ha messo il proprio sigillo. Sono contento perché, a quella marcatura, ha contribuito Varriale, che, a propria volta, avrebbe poi meritato la soddisfazione personale. Proprio su Varriale tengo a spendere una parola in più, perché sta raccogliendo meno rispetto al proprio valore. È stato sfortunato in un paio di occasioni contro il San Donnino, ma per noi resta un giocatore determinante. Peccato non sia finito anche lui nel tabellino dei marcatori, perché è entrato con cattiveria e ha lottato. Ciò significa che ci tiene. Siamo convinti che, in questa categoria, possa fare la differenza, come la stanno facendo gli altri attaccanti".

Grammatica, confermando che arriverà un terzino sinistro 2005, ha poi fugato i dubbi sul mercato in uscita: "Non andrà via nessuno. Fra le squadre che hanno un certo tipo di ambizioni, la nostra, ha la rosa più corta. Nel momento un cui abbiamo subìto l’emergenza più grande, siamo andati in difficoltà, anche se poi, la squadra ha tenuto con qualche pareggio. Con Diallo, si è presentata l’occasione di poter allungare il roster in un reparto dove, per le partite che dovremo affrontare, ci sarà bisogno di tutti. Non ci spaventa la gestione, perché sono tutti ragazzi intelligenti, consapevoli del fatto che, se vogliamo restare in alto, dobbiamo accettare l’idea che anche le avversarie si rinforzino. D’altronde, chi vuole vincere le partite, e affronta squadre ‘chiuse’, ha bisogno di 3 attaccanti freschi".

Per la pagella del 1° quadrimestre, Grammatica aspetta solo il match di Imola: "Domani termina il girone di andata e capiremo di che pasta siamo fatti. Dal punto di vista caratteriale, non ho grossi dubbi, perché è una squadra che ce l’ha ‘dentro’. Piuttosto, dovremo adattarci ad una delle squadre che pratica il miglior calcio in questo girone, ha solidità e freschezza. Sarà una gara impegnativa che, per noi, vorrà dire tanto".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su