Rimini, è ora di accelerare. Si va a caccia di punti salvezza

Con la Recanatese oggi i biancorossi sanno di non poter sbagliare, anche per dimenticare il ko nel derby

di DONATELLA FILIPPI -
13 febbraio 2024
Rimini, è ora di accelerare. Si va a caccia di punti salvezza
Rimini, è ora di accelerare. Si va a caccia di punti salvezza

Lo sa, e lo dice anche, Emanuele Troise che al suo Rimini d’ora in poi non basterà più il compitino per tenersi alla larga dalla posizione complicatissima della classifica. Il suo Rimini abbottonato, inizialmente utilissimo per riprendere ossigeno, ora non funziona più. E messa da parte la delusione per la sconfitta nel derby con il Cesena, oggi con la Recanatese non ci saranno altre strade da percorrere se non quella di iniziare a spingere un po’ di più sull’acceleratore. Insomma, il ’prima non prenderle’ a questo punto del campionato potrebbe rivelarsi pericoloso. "Si tratta di una partita importante per il nostro percorso – dice alla vigilia del turno infrasettimanale – Dovremo affrontarla con il piglio giusto, con la consapevolezza che abbiamo acquisito, al di là del derby che dobbiamo cercare di isolare". Spregiudicato e pronto a prestare il fianco all’avversario a inizio stagione, poi attento ma sterile. Ora il Rimini dovrà cercare un compromesso tra le due anime che ha messo in mostra in questa stagione. "Molte volte avremmo voluto alzare l’asticella, avremmo voluto fare qualcosa in più – rivela il tecnico dei biancorossi – Ogni settimana quando ci sono state le condizioni ho sempre cercato di fare quel qualcosa in più, ma non ha funzionato. Oggi siamo di nuovo all’ennesimo periodo dove dobbiamo tentare in tutti i modi di alzare un livello che è nelle potenzialità di questa squadra".

E questa asticella da alzare potrebbe passare anche da un cambio di modulo, abbandonando una volta per tutte quella difesa a cinque che ultimamente ha limitato non poco le capacità d’attacco dei biancorossi. "Quando parlo di condizioni da valutare, da rivedere, penso anche al sistema di gioco – dice Troise – Sistema di gioco che può essere condizionato dalle presenze, dalle assenze, dalla tipologia di avversario, anche l’aspetto tecnico e tattico fa parte ed è un elemento fondamentale per cercare di alzare il nostro livello". Dice, ma non dice Troise che sulla Recanatese ha le idee chiare. "È una squadra che difficilmente ha cambiato impostazione: ha giocato sempre con un 4-4-2, con interpreti singoli, individualità che sono sempre al centro di un quadro chiaro. Al di là dell’avversario se la giocano a viso aperto sia con palla che senza palla".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su