Ruani, un debutto felice: "Avevo belle sensazioni"

Il nuovo allenatore della Maceratese: "Tanti aspetti positivi, ma c’è da lavorare"

20 febbraio 2024
Ruani, un debutto felice: "Avevo belle sensazioni"

Pieralvise Ruani ha debuttato sulla panchina della Maceratese con il successo ai danni della K Sport Montecchio Gallo

"Abbiamo provato a giocare dal primo all’ultimo minuto, tenuto il pallino del gioco, andati nell’uno contro uno, fatto correre l’avversario". L’allenatore Pieralvise Ruani, al quale è stata affidata la panchina dopo l’esonero di Dino Pagliari, individua gli aspetti positivi, oltre ai 3 punti, della vittoria contro la K Sport Montecchio Gallo. "È stato fatto un buon lavoro – aggiunge – ma ora dobbiamo pensare alla prossima partita". In questa gara si è vista anche una Maceratese che ha cercato con maggiore insistenza la conclusione a porta. "I pesaresi hanno giocato con il 4-3-3 e noi abbiamo provato a stare alti, a giocarci l’uno contro uno, occorreva andare alla fase conclusiva e tirare. L’obiettivo è calciare a porta e fare gol attraverso un gioco propositivo perché non possiamo attendere la giocata o stare dietro la linea della palla". Ma è indubbio che occorre fare altri passi avanti. "Negli ultimi 20 metri dobbiamo essere più incisivi e cattivi, sul fraseggio e non avere paura. Quando avevamo il pallino in mano abbiamo preso il secondo gol su angolo e in quella occasione avremmo dovuto essere più attenti". Il debutto è stato positivo e magari c’era un pizzico di emozione a stare da responsabile sulla panchina della Maceratese dopo esserne stato un calciatore. "Sono stato tranquillo per tutta la settimana perché avevo visto la concentrazione dei giocatori vogliosi di andare a prendere la palla, a essere aggressivi e quindi dentro di me avevo piacevoli sensazioni".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su