Sara Gama lascia la Nazionale femminile: contro l’Irlanda l’ultima in azzurro

Il difensore della Juventus giocherà con l’Italia a Firenze, addio a due mesi dalle qualificazioni a Euro 2025

di GIANLUCA SEPE -
19 febbraio 2024
Sara Gama, 35 anni, con la maglia della Nazionale femminile

epa09886569 Italy's captain Sara Gama reacts during the FIFA Women's World Cup 2023 qualifying round group G soccer match between the national soccer teams of Switzerland and Italy, at the Stockhorn Arena, in Thun, Switzerland, 12 April 2022. EPA/PETER KLAUNZER

Coverciano, 19 febbraio 2024 – Una delle giocatrici simbolo del calcio italiano ha annunciato l’addio alla Nazionale. Sara Gama giocherà venerdì prossimo a Firenze la sua ultima partita con la maglia dell’Italia femminile, concludendo la sua carriera in Azzurro nel match del Viola Park contro l’Irlanda. La trentacinquenne ha raccontato di aver preso questa decisione in accordo con il CT Soncin, senza nascondere l’emozione per questa decisione ma consapevole di averla presa nel momento giusto e all’alba di un nuovo ciclo per la Nazionale.

“È stato un viaggio straordinario che, iniziato quasi 20 anni fa dalle nazionali giovanili, è passato attraverso incredibili emozioni e grandi cambiamenti.” - spiega Gama - “Lascio qui, dove tutto è iniziato, passando dalla nostra Coverciano e da una città che gli appassionati sanno esser stata testimone d'importanti passi della nostra Nazionale. Qui, nella culla del nostro calcio, dove sono cresciuta e ho imparato molto dalle persone che ho incontrato sul mio cammino”.

Per la giocatrice dunque si tratterà di una serata speciale che dedicherà a chi ha seguito la sua carriera da vicino e ai colori che ha a lungo rappresentato. “Grazie a tutti coloro che hanno condiviso la nostra storia. Alla mia famiglia, alle mie compagne, agli staff, agli addetti ai lavori, ai tifosi. A tutte e tutti noi che, insieme, siamo l'Azzurro”.

Sara Gama e le presenze in Nazionale

Gama chiuderà contro l’Irlanda un cerchio con la maglia Azzurra, aperto nel 2007 con il suo primo gol in Nazionale (l’esordio era avvenuto nel 2006 contro l’Ucraina). Per il difensore della Juventus, che in carriera ha vestito anche le maglie di Tavagnacco, Chiasiellis, Brescia e, all'estero, di Pali Blues negli Stati Uniti e Psg in Francia, quella di venerdì sarà la 140esima presenza con l’Italia, la quarta giocatrice con più gettoni nella storia della selezione femminile. L’addio arrivo a due mesi dall’inizio delle qualificazioni per gli Europei 2025, con Gama che in carriera vanta la partecipazione a 4 competizioni continentali e al Mondiale 2019, prima partecipazione dopo 20 anni per le Azzurre.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su