Serie D. Malotti: "Non voglio alcuna distrazione»

Il derby tra Sangiovannese e Grosseto si preannuncia difficile per i biancorossi, secondo l'allenatore Malotti. La squadra deve dimostrare determinazione e voglia di vincere per continuare sulla strada positiva. La vittoria è fondamentale per scalare la classifica. Tutti i giocatori sono disponibili e si punta a confermare il buon momento.

25 febbraio 2024
Malotti: "Non voglio alcuna distrazione"

Roberto Malotti chiede alla squadra una prova di carattere Oggi a San Giovanni si presenta come ex

"Sarà una partita complicatissima contro una squadra che non perde da otto domeniche e con un allenatore, che per me è cone un fratello, che è un autentico combattente. Quindi troveremo un ambiente difficile, ma noi dobbiamo essere bravi a farci trovare pronti per superare questo avversario difficile".

L’allenatore Roberto Malotti non nasconde, dunque, le insidie e le incognite che il derby odierno (inizio alle 14.30 allo stadio Virgilio Fedini) tra Sangiovannese e Grosseto potrebbe riservare ai biancorossi.

"Voglio vedere un Grosseto volitivo, una squadra che ha voglia di vincere per fare qualcosa di importante – prosegue il tecnico fiorentino che si presenta come ex –, ma per ottenere questi risultati è necessario mettere in campo testa e cuore, perchè con una prestazione positiva, poi, arrivano anche I risultati. Domenica scorsa abbiamo visto dei miglioramenti che ci hanno portato alla vittoria e hanno creato entusiasmo. Ebbene bisogna proseguire su questa strada e migliorarci ancora perchè altrimenti quell’entusiasmo che abbiamo riportato nell’ambiente, nella società, in città e fra i tifosi si potrebbe fermare. I ragazzi che stanno lavorando molto e bene hanno ritrovato la volontà e la voglia di vincere".

Per quanto concerne lo schieramento è probabile che il tecnico confermi quello di sette giorni fa: tutti I giocatori sono a disposizione. Il Grosseto, dunque, è chiamato ad una conferma ed una vittoria appare fondamentale per proseguire la corsa verso la testa della graduatoria dal momento che la classifica è ancora molto corta e tutto può succedere. A condizione, però, che il Grosseto riesca a vincere senza gettare al vento altri "bonus".

Tra gli azzurri occhio all’attaccante Niccolò Rotondo, ex biancorosso, Arbitro del match Ciro Aldi di Lanciano. Oggi il botteghino dello stadio aretino rimarrà chiuso.

Paolo Pighini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su