Spezia-Ascoli 2-1, la decide Hristov dopo il vantaggio di Vignali

Il temporaneo pareggio marchigiano è di Rodriguez. Malore sugli spalti, gara interrotta per una mezz'ora

di MARCO MAGI -
1 aprile 2024
Tifosi dello Spezia (Foto archivio)

Tifosi dello Spezia (Foto archivio)

La Spezia, 1 aprile 2024 – Una vittoria importante quella dello Spezia sull'Ascoli. Uno scontro diretto che finisce nel migliore dei modi e proietta gli aquilotti a quota 34 in classifica. Primo tempo in parità per il vantaggio di Vignali e il pareggio di Rodriguez, poi ad inizio ripresa ci pensa Hristov, dopo aver pure colpito un palo.

D'Angelo dà fiducia a Vignali dall'inizio, mentre Bandinelli viene preferito a Jagiello. Dopo 9' l'Ascoli, mentre lo Spezia parte forte, a far tremare Zoet, che devia in angolo il tiro di Giovane. Tre minuti e gli aquilotti passano: cross di Elia, colpo di testa di Vignali sul filo del fuorigioco e vantaggio di casa. È l'1-0.

L'Ascoli pareggia dopo altri 12 minuti con Rodriguez che riceve da Di Tacchio (pare ci sia un fallo precedente su Elia a centrocampo) e infila Zoet, anche se il tiro sembra non trascendentale. È l'1-1. Vignali tenta il bis al 36' sempre sul cross di Elia dalla sinistra, ma palla fuori.

Verde ci prova invece direttamente su punizione da posizione defilata sulla destra al 42' e Vasquez blocca senza problemi.

Il secondo tempo inizia con gli stessi 22 e dopo 7 minuti lo Spezia torna avanti grazie a Hristov: tocco di Verde per Esposito dalla bandierina, poi palla a Bandinelli con cross al centro, il bulgaro centra il palo di testa, poi riprende e con il destro infila Vasquez. È il 2-1. Potrebbe fareil bis Vignali al 14', ma riceve da Falcinelli e scarica un destro al centro della porta, sbagliando clamorosamente il 3-1. E ancora lo Spezia al 18' con il gran tiro di Verde che Vasquez tocca in corner inarcandosi, mentre cade giù il pallone a palombella. Soffre un po' lo Spezia e l'Ascoli arriva al tiro con Caligara al 38', mentre al 40' para a terra Vasquez su Salvatore Esposito da una trentina di metri.

Il gioco si ferma al 44', perché un tifoso nei distinti accusa un infarto. Dopo una mezz'ora l'uomo si riprende e viene trasportato con la barella all'ambulanza, per poi dirigersi in ospedale. Dopo qualche minuto la partita riprende e l'arbitro concede 6 minuti di recupero nei quali Zoet non viene praticamente impensierito.

Tabellino

Spezia-Ascoli 2-1

PRIMO TEMPO 1-1

SPEZIA (3-4-1-2): Zoet; Mateju, Hristov, Nikolaou; Vignali, Nagy, S. Esposito, Elia (42' st Tanco); Bandinelli; Verde (33' st P. Esposito), Falcinelli (41' st Jagiello). A disp. Zovko, Pietra, Corradini, Moro, Cugnata, Gelashvili, Candelari, Bertola, Kouda. All. D’Angelo.

ASCOLI (3-5-2): Vasquez; Vaisanen (35' pt Quaranta), Bellusci, Mantovani; Zedadka, Masini, Di Tacchio, Giovane (16' st Duris), Celia (15' st Bayeye); Streng (16' st Caligara), Rodriguez. A disp. Viviano, Bolletta, D'Uffizi, Adjapong, Milanese, Valzania, Tavcar, Maiga. All. Carrera.

Arbitro: Sozza di Seregno (assistenti Capaldo di Napoli e Fontani di Siena, quarto uomo Iacobellis di Pisa; Var Meraviglia di Pistoia, Avar Camplone di Pescara).

Marcatori: 12' pt Vignali (S), 24' pt Rodriguez (A); 7' st Hristov (S).

Continua a leggere tutte le notizie di sport su