Tifoseria in subbuglio. I ‘Maremmani’ si sciolgono

Il portavoce Riccardo Ciani: "Diciamo basta a chi ci rema contro"

2 febbraio 2024
Tifoseria in subbuglio. I ‘Maremmani’ si sciolgono
Tifoseria in subbuglio. I ‘Maremmani’ si sciolgono

La tifoseria biancorossa ha perso un pezzo. Si tratta del club "Maremmani 1912" che ha chiuso i battenti e lo ha fatto con un comunicato. "Stanchi della repressione e di essere il capro espiatorio oggi, dopo quasi 9 anni di passione, siamo giunti al termine della nostra avventura chiamata Maremmani 1912. Da oggi diciamo basta! Basta a professori Ultras – si legge nella nota – pronti a puntare il dito. Basta a chi ci rema contro. Abbiamo preso denunce e diffide nel nostro periodo di attività e non abbiamo mai saltato una partita sia da vincenti che da perdenti. Dietro alla nostra pezza si sono ritrovate le solite facce e decine di giovani nuovi che con noi sono passati da essere poco più che bambini a uomini fatti e dei quali siamo fortemente fieri. Non vi meritate la nostra passione e visto che siete tutti Ultras ora pensateci voi".

Ma a chi vi rivolgete? "Chi non si riconosce in quello che abbiamo scritto non è chiamato in causa – precisa Riccardo Ciani, portavoce del Club – e la nostra vittoria più grande è stata la scommessa sui giovani: e l’abbiamo vinta. Ora dovranno essere loro a proseguire sulla strada tracciata".

intanto ieri prima partitella in famiglia per I biancorossi diretta da mister Di Meglio, in vista del match con il Cenaia. I biglietti (in totale 120) sono disponibili esclusivamente in prevendita al Bar Tripoli, prevendita che terminerà sabato alle 19. Domenica non saranno emessi i biglietti per la tifoseria grossetana.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su