Ciclismo: grande successo per il GeoGravel Tuscany

Personaggi illustri alla manifestazione di Pomarance

di ANTONIO MANNORI -
3 giugno 2024
Alcuni degli ospiti a Pomarance

Alcuni degli ospiti a Pomarance

Pomarance (Pisa), 3 giugno 2024 – Grande successo a Pomarance per la seconda edizione della GeoGravel Tuscany, ideata di Paolo Bettini, con grandi ospiti e quasi 250 partecipanti. Un evento per far conoscere al mondo la meraviglia delle Strade Grigie. Quasi 250 partecipanti sono arrivati da tutta Italia per godersi tre giorni di festa, musica e ciclismo nella terra della geotermia toscana. Sabato 18 coraggiosi sono partiti per affrontare il percorso Ultra di 250 km e oltre 5.000 metri di dislivello, mentre la sera al Piazzone è andata in scena la grande festa infiammata dalla musica di Saturnino, lo storico bassista di Jovanotti, che con il suo sound ha fatto scatenare centinaia di persone arrivate a Pomarance da tutta la Toscana e non solo. Domenica mattina, gli oltre 200 partecipanti iscritti ai tre percorsi, Corto (46 km), Medio (77 km) e Lungo (110 km), sono partiti alla scoperta dell'area geotermica. Tra loro i grandi ospiti della GeoGravel Tuscany 2024: Paolo Kessisoglu, Marco Bandiera, Luca Paolini, già presenti alla prima edizione, a cui quest’anno si sono aggiunti Giovanni Visconti, il CT della nazionale Daniele Bennati e “il Leone delle Fiandre” Johan Museeuw. I partecipanti hanno potuto scoprire borghi fuori dal tempo come Libbiano, Querceto, Canneto, Serrazzano, percorrere decine di chilometri di Strade Grigie immerse in paesaggi lunari tra macchia mediterranea e boschi di querce, e poi naturalmente la potenza green dell’energia geotermica di cui Larderello è la capitale mondiale con le sue centrali e le sue sorgenti di acqua sulfurea che rendono questo territorio un unicum nel panorama italiano. Tornati al “Piazzone”, l'evento si è concluso con un pasta party, dove vecchi amici e nuove conoscenze hanno brindato al successo della seconda edizione di GeoGravel Tuscany dopo tre giorni di festa. Queste le parole di Paolo Bettini, ideatore della manifestazione: “Archiviata la seconda edizione della GeoGravel Tuscany in crescita, ora siamo certi che è un tipo di evento che piace e riscuote sempre più successo. Questo vale sia per la parte più strettamente “gravel” - movimento in netta crescita anche in Toscana, regione perfetta per questo tipo di attività - sia per il GeoFestival, dove quest’anno abbiamo avuto la performance straordinaria dell’artista internazionale Saturnino che ha reso memorabile la serata del sabato. Ci tengo a ringraziare le persone e le realtà che supportano la GeoGravel e la rendono possibile, a cominciare dall'amministrazione comunale di Pomarance, i ragazzi del Velo Etruria Pomarance e naturalmente tutti i nostri preziosissimi partner. Che dire, dò a tutti appuntamento qui al prossimo anno, per una nuova edizione della GeoGravel Tuscany che sarà sicuramente ancora più bella”.    

Continua a leggere tutte le notizie di sport su