Ciclismo: già sicuro un poker di campioni alla "Strade Bianche". Ecco chi sono

L’obiettivo è avere al via anche Van der Poel

31 gennaio 2024
Il successo per distacco a Siena di Pidcock nel 2023

Il successo per distacco a Siena di Pidcock nel 2023

Siena,31 gennaio 2024 – Presentata l’edizione numero 18 della classica internazionale “Strade Bianche” di sabato 2 marzo, con la novità del percorso (15 settori sterrati rispetto agli 11 dell’ultima edizione) mentre nella parte conclusiva ci sarà un circuito da ripetere due volte, ora l’attenzione si concentra su chi saranno i protagonisti principali della gara senese.

Un poker di grande nomi è stato già comunicato dagli organizzatori della RCS Sport, ed è quello formato da Pogacar, Alaphlippe, dal vincitore dello scorso anno Pidcock e da Bernal, mentre non ci sarà stavolta il belga Van Aert, come da lui stesso annunciato. Non ha deciso invece se correre la “Strade Bianche” Van der Poel, e quindi l’impegno degli organizzatori sarà quello di portare ai nastri di partenza (confermato il via dalla Fortezza Medicea) anche il fuoriclasse olandese straordinario protagonista delle recenti gare di ciclocross.

Da ufficializzare la presenza dei corridori italiani più quotati ed a tale proposito ricordiamo che nelle 17 edizioni disputate o per l’unico ad aver tagliato per primo il traguardo di Piazza del Campo a Siena, è stato il trentino Moreno Moser presenta alla conferenza stampa di ieri assieme al commissario tecnico della Nazionale Italiana di ciclismo Daniele Bennati, che ha pienamente approvato l’aumento dei chilometri in programma (saranno 215) deciso dagli organizzatori.

Antonio Mannori  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su