MotoGp, Dall’Igna plaude a Bez e Bagnaia: “Hanno fatto un miracolo”

Tripletta Ducati a Misano, vince Martin ma gli acciaccati Bezzecchi e Bagnaia firmano un sontuoso podio: miracolo italiano

di MANUEL MINGUZZI -
10 settembre 2023
Francesco Bagnaia

Francesco Bagnaia of Italy and Ducati Lenovo Team celebrate the third place of Race of the MotoGP Of San Marino e della Riviera di Rimini at Marco Simoncelli Circuit in Misano Adriatico, Italy, 10 September 2023. ANSA/DANILO DI GIOVANNI

Misano Adriatico, 10 settembre 2023 - Uno, due e tre. Tripletta Ducati a Misano Adriatico con il dominio di Jorge Martin, pole position, sprint race e gara, ma anche il prezioso podio di Marco Bezzecchi e Pecco Bagnaia, entrambi acciaccati dopo le cadute del Montmelò. Problema al polso per Bez, al ginocchio per Pecco, ma entrambi hanno stretto i denti e portato a termine una gara di coraggio e resistenza per la quinta tripletta stagionale di Borgo Panigale. I tre piloti, messi assieme, hanno vinto nove delle dodici gare disputate fino a qui. E’ dominio italiano sulla MotoGp e Luigi Dall’Igna si gode il risultato.  

Dall’Igna: “Miracolo di Bez e Pecco”

La tripletta di Misano rispecchia anche i valori stagionali nella classifica mondiale, anche se a posizioni invertite. Pecco Bagnaia ha limitato i danni dopo Barcellona e comanda con 283 punti, 36 in più dello spagnolo Jorge Martin e 65 in più del compagno di Academy Marco Bezzecchi. Tra i due ducatisti anche un leggero contatto in avvio, con una carenata involontaria di Pecco a Bez su un cambio di direzione, ma in generale l’ingegner Dall’Igna può essere soddisfatto del lavoro svolto. Bezzecchi ha dato filo da torcere nel finale a Martin, Bagnaia ha rintuzzato l’attacco di Dani Pedrosa: “Bez e Pecco hanno sofferto talmente tanto che è un miracolo essere qui con loro dopo quello che è successo a Barcellona - le sue parole a Sky Sport - Sono stati bravissimi, hanno stretto i denti su un circuito faticoso e bravo anche a Martin che ha portato a termine un weekend incredibile”. I due italiani avrebbero potuto lottare per la vittoria senza i rispettivi problemi fisici, ma per oggi va bene così considerando il rischio che ha corso Bagnaia a Barcellona: “Pecco aveva un problema alla gamba veramente importante, ha fatto qualcosa di incredibile. Senza dolore se la sarebbe giocata come si è visto nei primi giri quando il problema era gestibile”. E’ stato proprio il campione del mondo ad illustrare le difficoltà della gara a Sky Sport. Di fatto ha dovuto guidare solo di braccia: “Adesso spero di rilassarmi un po’ - il commento di Pecco a fine gara - E’ stata una gara veramente difficile, Jorge ne aveva di più e io non potevo usare le gambe verso la fine per cui ho guidato solo di braccia. Ero veramente stanco. Abbiamo cercato di difenderci da Pedrosa negli ultimi tre giri ed è andata bene”. Ora meritato riposo per il campione del mondo che domani sentirà la botta quando l’effetto degli antidolorifici svanirà e si sentirà ancora di più la stanchezza: “Sono orgoglioso delle persone che mi hanno aiutato - il ringraziamento di Pecco - Domani cercherò di stare tranquillo anche perché ho preso gli antidolorifici e stasera sarò piegato in due”. Domani giornata di test in ottica 2024, poi partirà la tournée asiatica tra India, Giappone e Indonesia.

Leggi anche - Moto gp Misano il bolide di Borgo Panigale è giallo

Continua a leggere tutte le notizie di sport su