L’immagine virale di Sinner che regge l’ombrello alla raccattapalle

Indian Wells: a spuntarla nella semifinale è lo spagnolo, ma l'azzurro riesce comunque a rubare applausi e titoloni per un gesto da altri tempi

di GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO -
17 marzo 2024
Indian Wells, Sinner regge l'ombrello alla raccattapalle (Ansa)

Italy's Jannik Sinner holds an umbrella during a rain delay early in the first set against Spain's Carlos Alcaraz in their ATP-WTA Indian Wells Masters men's semifinal tennis match at the Indian Wells Tennis Garden in Indian Wells, California, on March 16, 2024. (Photo by Frederic J. BROWN / AFP)

Roma, 17 marzo 2024 - Il verdetto del campo ha premiato Carlos Alcaraz, che in tre set ha battuto Jannik Sinner, accedendo così alla finale degli Indian Wells 2024, dove se la vedrà con Daniil Medvedev. Lo spagnolo ha blindato anche il secondo posto nel ranking ATP proprio dall'attacco dell'azzurro, che però una sorta di gara nella gara in California l'ha vinta: quella dell'eleganza, della gentilezza e della generosità grazie a una scena che è diventata presto virale anche in Europa nonostante l'ora tarda.

I dettagli

La semifinale tra i due talenti più cristallini del tennis mondiale, dopo appena tre game, era stata sospesa a causa dell'arrivo della pioggia, che di lì a poco sarebbe passata dall'essere un'ospite poco desiderata a un'attrice non protagonista della sfida, tanto per seguire l'onda lunga degli Oscar. All'inizio del break, i due tennisti si accomodano nelle rispettive postazioni, raggiunti da due raccattapalle, che vivranno dei momenti diametralmente opposti: l'assistente di Alcaraz avrebbe portato a compimento le sue mansioni, reggendo l'ombrello al proprio atleta, mentre quella di Sinner sarebbe stata rimpiazzata proprio da quest'ultimo. L'altoatesino infatti prende l'ombrello e lo regge, proteggendo prima la ragazza e poi se stesso da una pioggia sempre più fitta e minacciosa. Non solo: l'attesa dei due è stata ingannata anche da diverse chiacchiere, alcune delle quali intercettate da telecamere e microfoni. La raccattapalle, per alcuni minuti una delle donne più invidiate al mondo, ha commentato con estremo stupore il gesto di Sinner, il primo a riservarle una tale gentilezza nonostante tanti anni di carriera alle spalle. Il tutto mentre Alcaraz, sempre nelle forche caudine del web, veniva 'bastonato' per la mancanza di tatto mostrata in una situazione analoga: lo stesso Alcaraz che, curiosamente, pochi giorni prima, sempre nel contesto del clima bizzoso della Coachella Valley, se l'era vista brutta di fronte all'attacco di uno sciame di api. Lo spagnolo, magari proprio grazie a una maggiore concentrazione, avrebbe poi vinto la partita sul campo ma non quella appunto del web, che intanto si stropicciava le mani per applaudire il gesto di Sinner, nella terra del cinema apostrofato con un emblematico e simpatico 'The Italian job'. Per la rivincita e per tentare magari un altro assalto alla posizione numero 2 del ranking ATP ci saranno tempo e modo, magari già a Miami: intanto il vincitore dell'Australian Open 2024 riesce a vincere anche nella serata che ha visto interrompersi a 19 la sua striscia da record di successi di fila.

Leggi anche - Juventus-Genoa 0-0

Continua a leggere tutte le notizie di sport su