Fortitudo, un’altra sfida con Forlì. La Supercoppa come una rivincita

Basket serie A2 Domani pomeriggio la presentazione del nuovo allenatore biancoblù Cagnardi

di FILIPPO MAZZONI -
2 luglio 2024
Fortitudo, un’altra sfida con Forlì. La Supercoppa come una rivincita

Fortitudo, un’altra sfida con Forlì. La Supercoppa come una rivincita

Inizia a delinearsi la nuova stagione. Da quest’anno parte la riforma del campionato di serie A2 che passa a un girone unico da 20 squadra, con 38 partite di stagione regolare, una promozione diretta e una fase playoff che regalerà la seconda promozione nel massimo campionato.

In attesa sui calendari la Lega Nazionale Pallacanestro che organizza i campionati di A2 e B ha ufficializzato squadre, date e accoppiamenti delle 4 squadre che daranno il via alla stagione ufficiale con la Supercoppa.

Sabato 21 e domenica 22 settembre, in sede ancora da definire, si giocherà la manifestazione che assegna il primo trofeo della stagione, sia per quel che riguarda la serie B che per la serie A2. Tra le quattro protagoniste della serie A2 ci sarà anche la Fortitudo, finalista dei playoff promozione.

Avversario dei biancoblù nella prima semifinale sarà Forlì, detentrice della Coppa Italia. Pensando a quel che è accaduto a metà marzo, a Roma, si tratta della rivincita della finale.

Dall’altra parte Orzinuovi, finalista Supercoppa 2024 e chiamata in sostituzione di Trapani, promosso in serie A e Cantù, altra finalista playoff. Nel torneo di serie B si affronteranno invece Herons Montecatini-Roseto da una parte e Pielle Livorno-Ruvo Puglia dall’altra.

Tornando alla stretta attualità e in attesa della prestazione ufficiale di Devis Cagnardi (domani), in casa biancoblù il dg Nicolò Basciano e il vicepresidente operativo Teo Alibegovic si stanno muovendo per mettere a punto la macchina Fortitudo in vista dell’inizio della nuova stagione.

Trovato il tecnico ci sono da sciogliere i nodi legati allo staff, ma in contemporanea c’è anche un mercato giocatori da fare. La proposta per Deshawn Freeman si spera possa essere convincente per riuscire a trattenere ancora sotto le Due Torri il lungo americano, mentre d’altro canto ci sono riflessioni da fare sia sugli esterni, sia sul pacchetto lunghi.

Il mercato presenta profili interessanti, con Cagnardi che sulla sua scrivania ha nomi di possibili conferme come Panni, Conti, Giordano, Giuri e volti nuovi come Piccoli, ma non solo, da valutare. La settimana che attende, ovviamente insieme al neocoach, Basciano e Alibegovic sarà così fondamentale per sciogliere eventuali dubbi su conferme o meno, dando un’impronta importante al mercato giocatori e alla composizione dello staff tecnico per la prossima stagione.

Fronte settore giovanile infine oggi e giovedì alla palestra Alutto sono in programma gli Open Day dell’Academy: dalle 17 alle 19,30 sul parquet di via dell’Arcoveggio 37 si alterneranno le annate 2011 prima e 2012 e 2013 poi.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su